Addio a John Miles (born John Errington; 23 April 1949 – 5 December 2021)

6 Dic

Dopo una breve malattia se ne è andato John Miles.

Ecco, questa è una di quelle perdite che colpiscono duro, che sarà difficile da accettare. E’ dall’uscita del singolo Music nel 1976 che questo magnifico musicista e cantante fa parte della mia vita. Da ragazzino mi perdevo nell’orchestrazione, nella malinconia e nel rock di quel pezzo prodigioso e da uomo di un incerta età … faccio lo stesso. La sua musica mi piace, mi irretisce, mi conforta. Nel corso degli anni abbiamo parlato più volte di lui qui sul blog, quindi sapete cosa significasse per me, e ora perderlo mi lascia un vuoto incolmabile. Certo, questa è la vita, lo sappiamo, ma resta il fatto che John Miles, il grande John Miles, ci mancherà moltissimo. Dal 1976 al 1981 ha prodotto grandi album, ed è stato collaboratore di lusso per Alan Parsons, Jimmy Page e Tina Turner, tra gli altri. Per quanto ci riguarda un gigante.

Riposa in pace, John.

To live without your music
Would be impossible to do
‘Cause in this world of troubles
your music pulls me through

jm-eurotour1979

John Miles sul blog:

JOHN MILES suona “Music” nel programma omonimo di Canale 5 (11 gennaio 2017)

JOHN MILES “The Decca Albums” (Caroline-Decca-Universal 2016) – TTTTT

Bluesitudine: ALAN PARSONS PROJECT with JOHN MILES “Shadow Of A Lonely Man” 1978

JOHN MILES “Decca Singles 1975-79” (2012 7T’s Records / Cherry Red Records) – TTTTT

JOHN MILES European Tour 1979 tour program

Flashes from the Archives of Oblivion: JOHN MILES “Rebel ” (Decca 1976 – Universal /Lemon Recordings Remaster 2008) – JJJJ1/2

2 Risposte a “Addio a John Miles (born John Errington; 23 April 1949 – 5 December 2021)”

  1. lucatod 06/12/2021 a 23:28 #

    Un grande MUSICista sottovalutato. Ammetto che oltre al suo capolavoro del 1976 l’ho ascoltato principalmente con gli Alan Parsons Project e nel brutto Outrider di Jimmy Page. Riguardo quest’ultimo mi è dispiaciuto che con una voce così ricca di sfumature John Miles si sia dovuto prestare a fare la caricatura del cantante hard rock. Grazie a questo blog però ho scoperto parecchio del suo lavoro.

    Piace a 1 persona

  2. Lorenzo Stefani 08/12/2021 a 17:11 #

    Da centurione quale sono, ho scoperto John Miles in occasione della sua collaborazione con Page e, all’epoca, ho pure apprezzato le sue grintose interpretazioni di un paio di pezzi su “Outrider”. Poi, moltissimi anni dopo, grazie a Tim, ho conosciuto il resto ed ho comprato il cofanetto con 4 o 5 album, oggetto di un e recensione TTTTT su questo blog. Non me ne sono pentito: è musica molto varia, brillante, a tratti mi ricorda i Queen; sempre ben cantata e ben suonata. Ottimo su tutta la linea!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: