LED ZEPPELIN NEWS

20 Ago

Non posso dire granché ma non posso nemmeno tacervi tutto. Entro la fine dell’anno in corso sarà pubblicata una novità riguardante i LZ. Nulla di troppo entusiasmante:

Per il prossimo anno invece le cose potrebbero farsi più interessanti ….speriamo ci vada “di lusso”:

…naturalmente sempre che Page non cambi idea all’ultimo minuto (cosa possibilissima, l’anno passato era data per certa la uscita ufficiale di un filmato del tour di “Apripista” e invece…nada).

23 Risposte to “LED ZEPPELIN NEWS”

  1. Clod_60 20/08/2012 a 09:17 #

    Per i LZ siamo in attesa. Nel frattempo questa sera – lunedì 20 agosto ore 23,05 – vedetevi su RAI 5 (se ve lo siete persi ieri sera) “It might get loud” ovvero “la chitarra elettrica raccontata dal punto di vista di tre grandi chitarristi rock – The Edge, JIMMY PAGE e Jack White”.
    Io ne ho visto una parte e, credetemi, vale la pena di non perderlo.
    Non c’è bisogno di aggiungere altro, se non il link al sito dell’ufficio stampa Rai che presenta il documentario (di Davis Guggenheim): http://www.ufficiostampa.rai.it/comunicati_tv/20120803/rai5__tre_leggende_del_rock_raccontate_da_guggenheim.html
    Spero che ne riparleremo!

    Mi piace

  2. timtirelli 20/08/2012 a 11:16 #

    Clod, IMGL è disponibile su DVD da parecchio tempo. Io l’ho visto due volte ma non mi ha entusiasmato. Certo, vedere Page raccontare certe cose è sempre gradevole, ma poi quando suona fa solo dei compitini e nemmeno tanto bene, e gli altri due comprimari sono davvero due mezze seghe per essere l’oggetto di un documentario sulla chitarra.
    Grazie cmq per la segnalazione.

    Mi piace

  3. Luca82 20/08/2012 a 11:32 #

    Mah che dire , ormai ci siamo rassegnati se pensiamo che dalle uscite di How The West e DVD sono passati quasi dieci anni nel corso dei quali Jhimy Pheig ! (presentazione alla Eric Clapton ARMS) ha parecchio deluso le aspettative . L’ennesima raccolta con le stesse canzoni di Remasters e quelle cagate di early & latter (copertine OSCENE!!!) , non grido al miracolo neppure per la ristampa di The Song , certo più interessante del best of ma io continuo ad ascoltarmi la sua prima versione sul vecchio doppio vinile (o cd) . Certe mie abitudini purtroppo non cambiano anche se contiene la versione defininitiva di SIBLY .
    Dopo essermi procurato i più disparati bootlegs (in particolare quelli dal 1975/80 e masochisticamente ho completato l’ultimo tour europeo) cercando di colmare il vuoto . Ma la sensazione di tenere tra le mani un album ufficiale del dirigibile non ha prezzo .
    Per quanto riguarda l’ipotetica uscita del dvd della reunion , devo dire che lo acquisterei subito ma per quanto emozionante possa essere quello spettacolo , restano i superstiti dello Zeppelin … I Led Zeppelin erano qualcos’altro …
    Lo stesso It Migh Get Loud l’ho trovato noiosetto non per Jimmy , ma a me Jack White e The Edge fanno cagare!!!!!

    Mi piace

    • timtirelli 20/08/2012 a 12:33 #

      Già Luca, ma il 2013 potrebbe portare qualche chicca. Siamo fiduciosi e poi ci dobbiamo accontentare di quelle, che vuoi farci. Grazie per il commento. Ciao

      Mi piace

  4. Clod_60 20/08/2012 a 12:15 #

    In realtà ho seguito la parte di JP, e mi è piaciuto il punto in cui ricordava l’emozione dei primi approcci con lo strumento. Io non sono un maniaco zeppeliniano compulsivo e, non conoscendo alcune cose del passato di Poige (es. ha suonato nella OST di 007 Missione Goldfinger!), mi ha fatto piacere sentirle raccontare direttamente da lui, nel contesto del documentario.
    Va da sé che accanto a JP gli altri due scompaiono (in particolare The Edge mi sembra di gran lunga il più sopravvalutato, considerato il successo planetario della sua band).
    E direi anche un plauso alla RAI che ha scelto di passare questo materiale (benché non recentissimo) sulla rete delle “proposte culturali”, in chiaro e per tutti.

    Mi piace

    • timtirelli 20/08/2012 a 12:40 #

      Sì hai ragione Clod, ma quando lo vedo suonare piuttosto male THE BATTLE OF EVERMORE al mandolino mi incazzo. JImmy Page, ah!
      Ma poi ripenso alla faccenda di Leopold e tutto torna. :-)

      The Edge è il chitarrista più sopravvalutato di tutti i tempi in proporrzione col successo della sua band…d’accordo con te.

      Mi piace

  5. bodhran 20/08/2012 a 16:23 #

    Staremo a vedere, anche se dopo l’operazione “venghino siori venghino, lucifer rising 15-euro-al-grammo-di-vinile” temo un po’. Come dire, c’è sempre spazio nello scaffale dei vinili per le novità, ben vengano live sconosciuti (o meglio, conosciuti come bootlegs) ma di un’edizione “deluxe” a peso d’oro dei 10 album più belli della storia del r’n’r o (per me ancor peggio) di blu-ray, rimasterizzazioni varie o trovate varie se ne può far volentieri a meno: che Leopold si trovi un lavoretto part-time se non sa come pagarsi le bollette!
    infine, aiuto! di qua dall’Appennino con questo caldo mi si scioglie anche la “land of ice and snow!!!!

    Mi piace

    • timtirelli 21/08/2012 a 00:14 #

      Capisco cosa vuoi dire Bodhran, ma in fin dei conti non si può che i LZ abbiano speculato troppo sull’archivio, rispetto agli altri gruppi storici hanno pubblicato ben poco. Io quindi do il benvenuto a queste notizie perché, greatest hits sempre uguali a parte, ogni uscita ufficiale dei LZ mi suscita forti emozioni. Se solo iniziassero le OFFICIAL BOOTLEG SERIES sarei felicissimo, per non parlare degli inediti e di altri live d’archivio (e non solo LZ).

      Mi piace

  6. Lorenzo Stefani 21/08/2012 a 01:59 #

    Vuoi vedere che quel che dice Dave Grohl ha un fondamento di verità? http://www.zimbio.com/Foo+Fighters/articles/xWHf6XNEFzZ/Foo+Fighters+Led+Zeppelin+2013+Tour+New+album
    A me suona strano, ma Dave è un tipo entusiasta ed affidabile, solitamente … Stàm a veder

    Mi piace

  7. Luca82 21/08/2012 a 11:31 #

    OFFICIAL BOOTLEG SERIES è quello che ci vorrebbe !!!
    Vi prego non voglio sentire Foo Fighters + Zeppelin perchè è dal 2007 che va avanti questa storia del tournontour che ha rotto le palle , nel frattempo Robert ha pubblicato due album (uno dei quali di grande successo) fatto un casino di concerti , Jones ha formato una band e ha collaborato con altri musicisti per altrettanti concerti … diciamolo chiaramente sono speculazioni , ma poi questo Dave Grohl che cazzo ha fatto di tanto importante per essere associato ai Led Zeppelin .
    Che vada in tour con Ronnie Wood , tanto mi sembrano due della stessa pasta (di una fortuna sfacciata) .

    Mi piace

    • Lorenzo Stefani 21/08/2012 a 21:55 #

      Beh io Dave Grohl l’ho visto dal vivo ed é una forza della natura, trasmette energia positiva e gioia di vivere a fiumi, cosa che non mi risulta abbia mai fatto Ron Wood che sta in piedi perché tirano 4 venti. E poi si è inventato una seconda carriera estremamente fortunata (ci vuole anche la fortuna, non solo talento) e an se mai vèst un batterista che diventa cantante di così grande successo – a parte Phil Collins – e che suonicchia pure la chitarra oltre a comporre canzoni che rimangono in testa e a volte diventano inni generazioneli come Everlong e Best of you. Il suo link con gli Zeppelin deriva semplicemente dalla sua devozione per Bonzo, come si vede bene nel DVD dei Foos Live at Wembley in cui si risiede alla batteria con Jimmy Page e JPJ per suonare Rock ‘n Roll ed é letteralmente contento come un bimbo. Poi i gusti rimangono soggettivi, neppure a me il suono delle chitarre dei Foos fa impazzire, però un un bel po’ di talento (e ancor piú energia) Dave ce l’ha. Ciao!

      Mi piace

      • Luca82 21/08/2012 a 23:05 #

        Ciao Lorenzo , non metto in dubbio il suo telento ma il mio parere personale è che i Led Zeppelin con i Foo Fighters non hanno nulla a che fare . Poi il successo commerciale è un’altra cosa , Dave Grohl è un personaggio simpatico anche carismatico ma “quella Band e i suoi superstiti” sono una leggenda . Una loro collaborazione non mi entusiasmerebbe particolarmente …

        Mi piace

  8. mauro bortolini 21/08/2012 a 12:45 #

    Il film di page con gli altri chitarristi é triste.
    Rivedere i 3 zep con qualunque batterista sarebbe fantastico.

    Mi piace

  9. Paolo Barone 21/08/2012 a 23:49 #

    Che strano, si nomina Grohl e si parla sempre dei Foo Fighters, band poprock di grande successo e poca sostanza, ma nessuno lo ricorda batterista degli ottimi Scream prima e poi dei Nirvana, con i quali ha scritto alcune delle pagine più importanti del rock anni ’90 e non solo….Che poi stia bene in una qualsiasi cover band dei LZ, e’ un altro discorso.

    Mi piace

    • Paolo Barone 21/08/2012 a 23:52 #

      Dimenticavo…e’ stato anche il batterista di Songs for the Deaf dei Queens of the Stone Age, forse il più bel disco di rock pesante degli anni duemila.

      Mi piace

  10. bodhran 22/08/2012 a 07:29 #

    E in più JPJ ha prodotto o arrangiato (non ricordo) qualche pezzo dei Foo Fighters e soprattutto ha suonato con Grohl nei Them Crooked Vultures, e come sezione ritmica non erano affatto male. Grohl ha sempre dichiarato di essere un fan degli Zep, buon per lui che è riuscito a levarsi la soddisfazione di suonare con Page e Jones (se penso che in 43 anni mi è capitato più di una notte di sognare di essere dietro alla batteria con quei tre sul palco, al posto di Dave Grohl avrei cercato anch’io l’occasione in ogni modo). Sinceramente non ci vedo niente di strano, è un rocker famoso, ama gli Zeppelin, sono anni che prova a suonare con loro, che male c’è??? Poi, eventuali paragoni con Bonham non hanno senso, per nessun batterista del passato, del presente e del futuro, certe alchimie non si ricreano.
    Se però riuscisse a far risuonare Page sarei contento (più per Page che per me, credo), è vero che è un’intoccabile leggenda vivente del rock, ma l’avesse presa meno “sul leggendario” avremmo sicuramente avuto modo di ascoltarlo di più.
    Noi siamo qui comunque, quel che arriva si piglia

    Mi piace

  11. Luca82 22/08/2012 a 11:58 #

    Infatti non c’è niente di male , il mio è solamente UN GUSTO PERSONALE . a dodici anni ascoltavo i Nirvana poi ho riscoperto Scream e compagnia bella . Per quanto mi riguarda Page può suonare con chi vuole e JPJ può produrre chi vuole … La discussione era su una presunta novità e la mia speranza (e a quanto pare non sono il solo) è di vedere pubblicare roba d’archivio live inediti insomma qualcosa d’annata stile How The West .. Poi se risuoneranno dal vivo bene … Ciao e scusate se ho toccato Dave Grohl .

    Mi piace

  12. mauro bortolini 22/08/2012 a 21:00 #

    Se fosse Grohl il batterista, sarebbe un’ottima scelta.
    Comunque nel 2013 jimmy avra’ 69 anni.
    Il buon robert , che, in fondo in fondo, gli vuole ancora bene, si prestera’
    alla reunion pigliando tre piccioni con una fava.
    Ovvero tantissimi soldi per un tour mondiale, la riconoscenza di page e
    quella di john paul, il meno ricco dei tre.
    Robert terra’ fede alla promessa che fece anni fa a jimmy
    PRIMA CHE TU COMPIA SETTANT’ANNI, SAREMO DI NUOVO ASSIEME.
    E sara’ una favola a lieto fine.

    Mi piace

    • timtirelli 23/08/2012 a 08:57 #

      Capisco Mauro, ma bisogna tener conto che Page non è più un chitarrista. Hai visto il video che ho postato di lui in Tailandia che suona KASHMIR su un’ acustica? Le sue difficoltà sono evidenti, e se sono evidenti per un riff come quello in accordatura aperta (dadgad) allora è la fine.

      Mi piace

  13. mauro bortolini 23/08/2012 a 11:16 #

    Non sono pessimista.
    Guarda solo la risposta alle tue anticipazioni.
    Jimmy riprendera’ la chitarra e qualcosa di buono ci cavera’.
    Piuttosto mi preoccupa plant che é molto volubile.

    Mi piace

  14. Luca82 23/08/2012 a 11:55 #

    Io penso che Robert sia semplicimente cosciente del fatto di non poter resistere vocalmente eseguendo un tour con i Led Zeppelin . Lo spettacolo alla O2 Arena per quanto emozionante ha dimostrato tutti i limiti dettati dall’età (la voce di Robert) e dalla lontananza di Jimmy dal proprio strumento (daccordissimo con Tim ) .
    Sarei il primo ad andarli a vedere con qualunque batterista , anche se una reunion con il dio d’oro la vedo piuttosto improbabile .

    Mi piace

    • mauro bortolini 23/08/2012 a 13:57 #

      Plant é volubile e nel tempo ci ha abituato a ripensamenti.
      E’ lui che fa e disfa.
      Sono fiducioso che lla nostalgia e gli anni che passano lo
      riportino sul palco con Page e Jones.
      Vederli tutti e tre di nuovo assieme sarebbe troppo bello.
      Con Jason o senza Jason.
      .

      Mi piace

  15. mauro bortolini 23/08/2012 a 14:25 #

    Aggiungo una nota anche se un po’ fuori tema.
    Ieri in libreria ho sfogliato il volume 8 dell’enciclopedia di Dario
    Salvatori che Trombetti aveva annunciato.
    Si parla, nel libretto in oggetto, dei maggiori gruppi rock dei ’70.
    In poche righe l’autore descrive la fisionomia della band,
    ovvero con le note CHI E’ (segue spiegazione ),
    CHI NON E’ ( altra spiegazione ) CHI VOLEVA ESSERE
    ( altre succinte righe dell’autore).
    I volumetti tascabili costano 14 euro ciascuno.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: