THE BLUES MAGAZINE n.3: JOHN MAYALL cover (settembre 2012)

1 Nov

Ogni volta che lo vedo negli scaffali della edicola in cui vado a Maranello mi chiedo cosa fare, 13 euro e 90 non sono mica pochi, ma poi con John Mayall in copertina non riesco a resistere, CRUSADE è uno dei miei album…

Molto buono l’articolo di tre pagine su WHEN THE LEVEE BREAKS, il pezzo del 1929 di MEMPHIS MINNIE e KANSAS JOE McCOY reso immortale dalla tellurica versione dei LED ZEPPLEINJ nel 1971. Buona anche l’intervista con Mayall ed è davvero una gran cosa trovarne un’altra con il grande CHUCK LEAVELL, il pianista di ALLMAN BROTHERS  e ROLLING STONES.

3 Risposte to “THE BLUES MAGAZINE n.3: JOHN MAYALL cover (settembre 2012)”

  1. Luca82 01/11/2012 a 14:54 #

    Beh il prezzo non è mica da ridere , però il numero sembra veramente interessante John Mayall , Peter Green , MICK TAYLOR ed Eric Clapton !!! purché non sia tutto fumo e niente arrosto ! A proposito di acquisti poco ponderati , qualche giorno fa ho acquistato la biografia di Stewart Copeland (lo so non fa tanto figo) , 17,50 euro buttati al cesso …. a meno che non siate amanti della pizzica …

    Mi piace

  2. Paolo Barone 01/11/2012 a 16:54 #

    Non c’entra molto con Blues magazine, e forse lo sapete gia’ tutti, ma Mick Taylor e Bill Wyman saranno di nuovo con gli Stones in alcune date del prossimo tour. La band ha suonato un concerto a sorpresa a Parigi in un piccolo club, biglietti 15 euri. Le prime quattro date saranno a Londra e nel New Jersey, biglietti dai 400(!!!) euros in su, gli show saranno in arene, per ora niente adunate oceaniche negli stadi. Hanno tirato fuori un nuovo pezzo niente male, e sembra che a Parigi abbiano suonato alla grande. E per finire con questo aggiornamento Stones, hanno proiettato in anteprima Crossfire Hurricane e un mio amico che e’ riuscito ad esserci mi dice essere molto bello…E dai, visto che ci sono vi sparo pure quest’altra cazzata, qui a Detroit hanno realizzato un cofanetto bootleg in pochissimi esemplari numerati per celebrare i 50 anni della band. Dentro ci sono: Tre cd con due pezzi per ogni album degli Stones selezionati da un dj fan molto noto in città, un portacenere con la lingua, un accendino idem, un pacchetto di cartine, una modica quantità di marjuana, una bottiglietta di Jack Daniels! Il tutto con una grafica molto curata e professionale, sembrerebbe quasi un uscita ufficiale.
    C’entrava tutto questo con Blues magazine….??? Mah, forse si….

    Mi piace

    • LucaT 01/11/2012 a 17:33 #

      Mick Taylor e Bill Wyman con gli Stones , sarebbe l’occasione per inserire in scaletta pezzi come , Winter , Time Waits For No One , Sway , Moonlight Mile . Nel frattempo Ron Wood , potrebbe anche andare a vendere T-Shirt con la linguaccia , fuori dai cancelli …

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: