OH JIMMY – The Jimmy Page Fanzine n.14 – February 1989

24 Ott

Febbraio 1989: Doc Marena recensisce la data dell’OTRIDER TOUR all’Hammersnith Odeon di Londra, show a cui era presente, LORI BOSWELL di Chicago trascrive i testi di PHYSICAL GRAFFITI, STEVE JONES di Manchester parla di FINAL ACCLAIM il libro di DAVE LEWIS. Ancora, SUSAN HEDRICK ci parla dei video bootleg disponibili dell’OUTRIDER TOUR (siamo nel 1989 e la faccenda dei video bootleg è una lussuria mai vista) e, nella sua rubrica, di bootleg e live tapes. Insieme a suo marito Basil poi ci racconta la LZ convention degli USA del 1988. ADALBERTO COLTELLUCCIO, fan siciliano, si lancia in un raffronto psichedelico da PAGE e HENDRIX. OH JIMMY N 14, 25 anni fa, ah!

ps: grazie a Bodhran

February 1989: Doc Marena reviews the OTRIDER TOUR date at the Hammersnith Odeon in London, LORI BOSWELL from Chicago transcribes the PHYSICAL GRAFFITI lyrics, STEVE JONES from Manchester writes about FINAL ACCLAIM, one of DAVE LEWIS books. Then, SUSAN HEDRICK talks about the avaiable video bootlegs of the OUTRIDER TOUR (we are in 1989 and the matter of video bootlegs is pure lust) and, in her column, also about live tapes and bootlegs. Together with her husband Basil then she tells us what happened in the US LZ convention of 1988. ADALBERTO COLTELLUCCIO, a Sicilian fan,  launches himself into a psychedelic comparison HENDRIX/PAGE. OH JIMMY N 14, 25 years ago, ah!

FILE PDF OH JIMMY N.14

OH JIMMY N14

OH JIMMY N14 cover

 

 

 

5 Risposte to “OH JIMMY – The Jimmy Page Fanzine n.14 – February 1989”

  1. lucatod 24/10/2014 a 17:41 #

    Numero interessante come sempre , articoli che anche al giorno d’oggi non trovi proprio dappertutto . Ma il primo dei VH al primo posto ? Quella classifica non mi convince tanto .

    A proposito di JP , poco fa rientrando a casa ho trovato l’atteso ordine di amazon , ovvero “l’autobiografia” del Darklord , JPBYJP versione abbordabile .
    L’ho sfogliato velocemente , un bel malloppone di oltre 500 pag per quasi 3 kg , forse un pochino delicato per quanto riguarda la rilegatura (ovviamente è stato stampato in Cina) , ma esteticamente davvero bello e con alcune foto inedite anche ai miei occhi .
    Il libro conferma la mia opinione su Page , vanitoso come pochi e non altrettanto generoso nel raccontare aneddoti e cazzate varie che solitamente si trovano nelle normali autobiografie . Mi ricorda l’approccio usato da George Harrison per la sua autobio IL BE MINE (edita originariamente dalla Genesis) , solo che al posto delle foto comparivano i testi . Ma di se raccontava pochissimo .

    Mi piace

    • Francesco Boccia 25/10/2014 a 08:45 #

      Ciao Luca,
      Il libro JPBYJP è in inglese, vero?. grazie

      Mi piace

      • lucatod 25/10/2014 a 11:02 #

        Si Francesco , ma si tratta di qualche frasetta sparsa qua e la , oltre all’elenco delle svariate date dei tour . Il libro è esclusivamente fotografico .

        Mi piace

    • Francesco Boccia 27/10/2014 a 19:46 #

      Luca,
      mi era sfuggito che il libro è solo fotografico, anche se forse ne avevamo già parlato nel blog qualche tempo addietro.
      Sei sempre preciso e disponibile, grazie.

      Mi piace

  2. lucatod 24/10/2014 a 17:42 #

    I ME MINE ..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: