Camillo Prampolini diceva che “uniti siamo tutto, divisi siamo niente”. Già… viva l’Emilia, viva il sol dell’avvenire.

3 Giu

Ecco, questa è la mia regione. Senza tanti clamori, Saura e un paio di suoi colleghi si sono messi a raccogliere qualche soldo tra i dipendenti dell’IREN di Reggio Emilia. Sono arrivati a quasi 1000 euro. Hanno telefonato ai Comuni di Medolla, San Felice sul Panaro, Finale Emilia, Mirandola, Cavezzo e si sono fatti dire di quali generi alimentari e non avevano più bisogno. Sono andati a comprali, li hanno accatastati in garage…

(La roba accatastata – foto di TT)

Steve, il nipote di Saura, ha fatto lo stesso con i suoi amici e ha aggiunto altra roba. Sabato mattina con quattro o cinque macchine hanno caricato tutto e sono partiti per portare quei beni di prima necessità a destinazione…

(Foto di Steve…facciamo finta di non vedere la immaginetta di Padre Pio sulla macchina dei genitori di una sua amica)

Saura mi ha raccontato del disastro che tutti abbiamo visto in TV, della incredibile mobilitazione di solidarietà, dei magazzini pieni di aiuti, dei volontari… delle persone colpite duramente che vogliono risollevarsi in fretta e senza troppe balle…Steve fotografa due vigili del fuoco che stanno controllando i danni ad un tetto, uno di loro saluta…c’è da commuoversi…

(Firemen – Foto di Steve)

In queste ultime due settimane ho tolto il tappo alla retorica, portate pazienza, ma siamo stati colpiti nel profondo e ci sta. Questo di Saura e dei suoi amici è solo l’esempio a me più vicino, ma ce ne sono migliaia di simili. A Saura, Enrico, Nunzia, Gianni, Steve e Marialisa dunque tutta la mia stima e riconoscenza. Questa è la mia gente, questa è la mia Emilia. Camillo Prampolini diceva che “Uniti siamo tutto, divisi siamo niente”. Già. Viva l’Emilia, viva il sol dell’avvenire.

2 Risposte to “Camillo Prampolini diceva che “uniti siamo tutto, divisi siamo niente”. Già… viva l’Emilia, viva il sol dell’avvenire.”

  1. Francesco 04/06/2012 a 10:33 #

    Qui da noi a Crespellano è successa la stessa cosa Tim, commovente, solo ieri sono partiti due camion pieni di cose che, di concerto con la protezone civile, erano state indicate come quelle più necessarie per affrontare l’emergenza. Ecco il punto, l’emergenza: l’emergenza non è un problema, non lo è mai stata, neanche in Abruzzo o, prima ancora, in Irpinia. Il problema è il dopo, la ricostuzione, il ritorno alla normalità, civile, produttiva, scolastica (i bambini sono terrorizzati), amministrativa. E’ lì che bisognerà vincere le guerra, finora si è trattato solo di scaramucce… In bocca al lupo Tim, a tutti quelli che vivono in questa regione – che non è la mia e lo sai, ma ora vivo qui – e speriamo che non si ripeta un’altra Aquila o un’altra Irpinia, piuttosto un’altro Friuli.

    Mi piace

  2. Hackett 08/06/2012 a 17:37 #

    Questo articolo e’ molto nello e secondo me coglie nel segno nel descrivere come siamo noi emiliani.
    Ciao
    Tuo Hackett

    Vero, aperto, finto e strano
    chiuso, anarchico, verdiano
    brutta razza l’emiliano”. (da Emilia, Guccini – Dalla)
    “Gli Emiliani-Romagnoli sono così. Devono fare una macchina? Loro ti fanno una Ferrari,una Maserati e una Lamborghini. Devono fare una moto? Loro costruiscono una Ducati. Devono fare un formaggio? Loro si inventano il Parmigiano Reggiano. Devono fare due spaghetti? Loro mettono in piedi la Barilla. Devono farti un caffè? Loro ti fanno la Saeco. Devono trovare qualcuno che scriva canzonette? Loro ti fanno nascere gente come Dalla, Morandi, Vasco, Ligabue e la Pausini. Devono farti una siringa? loro ti tirano su un’azienda biomedicale. Devono fare 4 piastrelle? Loro se ne escono con delle maioliche. Sono come i giapponesi,non si fermano, non si stancano,e se devono fare una cosa,a loro piace farla bene e bella, ed utile a tutti…Ci saranno pietre da raccogliere dopo un terremoto? Loro alla fine faranno cattedrali.” da “Il resto del carlino””.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: