I vinili degli ELP al Mediaworld, Clapton Live a Budokan nel ’79 e il fatto che Borgo Massenzio sembra l’Arkansas

17 Giu

Sempre a causa dei confronti con Sarwooda, venerdì in ufficio mi son ascoltato la expanded edition di HIGH VIOLET dei NATIONAL, e devo dire che il tutto non mi dispiace poi troppo.

Non volendo poi pretendere troppo da me stesso, mentre me ne torno nel posto in riva al mondo, mi sparo ERIC CLAPTON al Budokan nel dicembre del 1979, grazie ai due bootleg che mi ha fatto avere Dan, bootleg che contengono le due serate da cui è stato tratto il live JUST ONE NIGHT. Sebbene io e Paolino Lisoni ci siamo detti recentemente che nella nostra giovinezza potevamo passare un po’ meno tempo sul doppio live di CLAPTON in questione e porre maggior attenzione a LIVE IN EUROPE e IRISH TOUR di RORY GALLAGHER, devo dire che mi son ascoltato il bootleg con molto gusto. Ottima registrazione audience per una ottima uscita della TARANTURA, che come sappiamo è sinonimo di qualità.

La sera è venuto Dennis di ritorno dalla Cina. E’ dimagrito il ragazzo così la groupie ha pensato bene di farlo scoppiare con antipasto surimi con la rucola, paccheri con i gamberetti e zucchine (la sua specialità), cozze gratinate, patate al forno, frutta e gelato. Il tutto accompagnato da un buon verdicchio fresco. Mi son fatto fuori  tutto anche io, verdicchio compreso, e con mia grandissima soddisfazione , il giorno dopo, la dispepsia mi ha lasciato in pace. Che meraviglia. Ho provato ad offrire un bicchierino di SOUTHERN COMFORT a Dennis, lo ha bevuto ma non ha apprezzato. Anche lui è uno di quelli che non riesce a capire le delizie alcoliche di New Orleans. Mi sembra ancora di sentire Lorenz e Lele dirmi “è roba da fighe“, che pazienza. Ah, il bourbon fruttato della Nuova Orleans è incompreso qui nelle nostre terre.

Il sabato mattina da Brian, il quale alle nove mi aspetta sul balcone, incastonato tra il caldo cemento dei palazzoni…

(Brian is waiting – foto di TT)

Solita capatina a Ninetyland, sempre piacevole un giretto in centro nella mia hometown…

(Brian davanti all’ex seminario – foto di TT)

Il sabato pomeriggio a cercar un condizionatore per Brian. Il Mediaworld di Regium Lepidi risolve il problema, come evitare poi di fare un giro nel reparto CD? La cosa che mi sorprende è la ricomparsa di uno scaffale dedicato agli ellepì, dove – incredibilmente – ci sono anche PICTURES AT AN EXIBITHION e TRILOGY. Questa cosa mi riconcilia (solo un po’ naturalmente) con i centri commerciali.

La groupie prende in mano il cd di LZII, passa il bar code sotto ad un aggeggio e dalla cassa/lampadario che hai sopra di te parte il leggendario riff di WHOLE LOTTA LOVE…la groupie inizia l’headbanging…

(L’aggeggio ascolta cd e la cassa relativa – foto di TT)

La sera mi godo un clip da youtube consigliato da Mixi:

Mentre son lì che youtubeggio mi accorgo che qualcuno mi ha ringraziato per aver caricato  – nel febbraio scorso – il clip di GOODBYE dei FREE. Piccole soddisfazioni.

GOODBYE mi è sempre piaciuta molto, scritta da ANDY FRASER (e so cosa viene in mente adesso a Picca nel leggere questo nome :-), parla dell’addio tra lui e PAUL RODGERS giunti alla fine della avventura FREE.

Naturalmente, appena finito di ascoltare questo pezzo, mi chiama TOMMY, il mio rambler brother con cui per diversi anni ho condiviso i sogni di rock and roll. Tra me e lui succede spesso: stiamo mesi senza sentirci poi all’improvviso per caso uno pensa all’altro e l’altro finisce per farsi vivo. Sono dei bei segni blues anche questi qua. Ad ogni modo, Holler (insomma Tommy) mi chiede se può usare un pezzo che abbiamo scritto insieme – QUALCOSA MUORE – per un suo prossimo cd. E’ una cosa che mi fa contento: che una delle nostre canzoni esca dai cassetti in cui son rinchiuse  è cosa buona e giusta.

(Tim e Tom – ultimo concerto dei MIDNIGHT RAMBLERS al cinema Arena di Ninentyland febbraio 1982 – foto di ???)

Domenica, una veloce scappata da Brian a portargli il condizionatore, poi pranzo in un nuovo cinegiappo a Regium: DEHORS. Io meditabondo a guardare fuori dalla vetrata sorseggiando una Sapporo, la groupie attaccata allo schermo a seguire la moto GP.

Posticino di buon livello questo Dehors, chissà se riuscirò ad aorganizzare mai un pranzo domenicale con la Congregazione degli Illuminati del Blues…

Ritorno verso il posto in riva al mondo…sono le due di pomeriggio passate, fa un bel caldo….faccio le strade basse…sole, campagna, sole…costeggio il Rodano, mi sembra il bayou…

(il bayou di Regium – foto di TT)

…arrivo in the place on the edge of the world, mi fermo a contemplare questa quiete campagnola, calda, sana, semplice…il gatto maschio della groupie – Patuzzo – sonnecchia sotto un frassino…

io mi inoltro un po’ nella campagna, nella mia testa echeggia un blues, mi sembra d’essere in Arkansas…poco lontano da Helena…

(Massenziosburgh, Helena County – foto di TT)

 viaggio con la fantasia…magari stasera, lì nella barrelhouse dietro  la casa del Rossetto, ci sarà una festicciola e magari ci viene a suonare ROBERTO DI GIOVANNI.

5 Risposte to “I vinili degli ELP al Mediaworld, Clapton Live a Budokan nel ’79 e il fatto che Borgo Massenzio sembra l’Arkansas”

  1. Pol 17/06/2012 a 18:42 #

    Tim, non sei solo: anche a me piace il Southern Comfort….e quando lo trovo in giro di tanto in tanto un goccetto me lo faccio volentieri.

    Mi piace

  2. picca 19/06/2012 a 13:48 #

    Caro Timmy, mi dai un voto allo spazio dischi di Mediaworld R.E. per favore? Vale la pena organizzare un viaggio della speranza?

    Mi piace

    • timtirelli 19/06/2012 a 15:38 #

      Un viaggio della speranza mi pare troppo, dopotutto trattasi solo di uno scaffalino, quindi niente di che, ma rivedere certi titoli in vinile (ma stranamente nessun Lp dei LZ) in un mediaworld è piuttosto sorprendente. Che poi avessero gli ELP, non me lo aspettavo.
      Io son dovuto scappare. Mi sono imposto di non rimettermi a comprare vinili, perché se ricomincio poi è la fine. Ma se avessi trovato LOVE BEACH in 180gr so che non avrei resistito :-)

      Chissà se tra qualche anno succederà lo stesso per i CD, articolo che temo presto andrà fuori produzione…

      Va beh, ad ogni modo, Elp Rule!

      Mi piace

      • picca 19/06/2012 a 17:06 #

        …e a cd come sono messi? Vi può essere presenza di un best dei Rainbow o un deluxe dei Lynyrd Skynyrd o solo Katy Perry o MDNA invenduti?

        Mi piace

      • timtirelli 19/06/2012 a 18:02 #

        Tutto sommato non sono messi male, ma non ho visto versioni digipack, quindi me ne sono andato mesto mesto…ma se ci fai un giro (e se vuoi ti accompagno volentieri) qualcosa da prendere si trova.
        Parlo del mediaworld dei PETALI, non so se poi se ce ne sono altri…

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: