LED ZEPPELIN “Bonzo’s Birthday Party” LA Forum May 31, 1973 (no label – Multicam Projects 2013 version – bootleg)

8 Mar

TITLE: Led Zeppelin Bonzo’s Birthday Party The Forum, Inglewood,CA May 31, 1973 SB and AUD audio. Complete show. Edited by Multicam Projects – 2013

LABEL: no label. Multicam Projects 2013 version.

TYPE: soundboard + audience

SOUND QUALITY: TTTTT–

PERFORMANCE: TTTTT

BAND MOOD: TTTTT

COLLECTION:TT

Led Zep LA Forum 31 may 2013 (multicam project 2013 version)

AAA - A Cover Retro Master

Concerto assai famoso tenuto nella hometown putativa dei LZ il giorno del 25esimo compleanno di JOHN BONHAM; decine di versioni già uscite, questa è l’ultima ed è stata una bella occasione per riascoltare il concerto in questione. I Led Zeppelin probabilmente all’apice… sì certo…quelli del 1970, del 1971 erano forse il top per certe cose,  ma questi sono quelli sgargianti, colorati, drammatici, dinamici, solari, misteriosi, quelli che cavalcano il mega successo con temerarietà e spensieratezza, senza esserne schiacciati come succederà poi negli anni a venire.

Jimmy Page LA 31-05-1973

Jimmy Page LA 31-05-1973

LOS ANGELES Forum

LOS ANGELES Forum

Qui c’è tutto il senso del rock, della vita on the road, della gioia e delle paure del vivere, qui c’è l’energia cosmica che ci sospinge, che ci fa tremare, sospirare, innamorare. Questa è la musica rock, il rock che portiamo nel cuore, il rock che è musica popolare profonda, quella che proviene dalle viscere della nostra anima collettiva, quella che ci fa respirare a ritmo del pianeta, quella che contiene particelle di emozioni universali anche se canta di temi frivoli e sfacciati.

LED ZEPPELIN LA Forum 31-05-1973

LED ZEP 1973 TOUR SOLD OUT

4 fonti sono state usate per completare il concerto. Fino a STH è tutto tratto da un buon soundboard mono, il resto da registrazioni audience. Mi ha colpito STAIRWAY TO HEAVEN, non la ricordavo così ben fatta…

Alla fine di MOBY DICK ROBERT PLANT intona Happy Birthday To You in onore di JOHN BONHAM…è tutto così spontaneo e vero che mentre lo ascoltavo mi sono messo a piangere. Ero in macchina, stavo venendo al lavoro, e le lacrime calde e umide hanno inziato a cadere. Un po’ perché quando ascolto certa musica non ho filtri, il tutto mi arriva con una forza d’urto spaventosa, un po’ perchè JOHN BONHAM di lì a qualche anno ci avrebbe lasciato, un po’ perché non ho potuto avere la possibilità di vedere nel 1973 i LZ al Los Angeles Forum…

La parte audience è comunque molto godibile, anzi riesce a farti capire meglio che razza di atmosfera ci fosse in quell’anno a Los Angeles ai concerti dei LZ e che razza di potenza avessero. L’intro di batteria di JOHN BONHAM  in HEARTBRAKER rende bene l’idea. Che PAGE meraviglioso poi, che cazzo di chitarrista era, improvvisava per ore senza annoiare. Verso la fine di DAZED AND CONFUSED  ad esempio (che qui dura più di 28 minuti) riusciva ancora ad essere fresco e interessante. In HEARBREAKER qui mette in scena due assoli fenomenali…

Quanto sono importanti i bootleg come questo, la possibilità di poter ascoltare per intero un concerto di decenni fa non ha prezzo. I live ufficiali non sono mai fedeli a quanto accaduto sul palco, si sa. 35 anni che ascolto i LED ZEPPELIN e ancora mi sconvolgono la giornata. Dio (cioè Page), che meraviglia.

Se c’è una cosa per cui valga la pena vivere, questa è rappresentata dai LED ZEPPELIN del 1973 a Los Angeles.

LED ZEPPELIN  LA Forum 31-05-1973

LED ZEPPELIN LA Forum 31-05-1973

led zeppelin 1973 tour dates

7 Risposte to “LED ZEPPELIN “Bonzo’s Birthday Party” LA Forum May 31, 1973 (no label – Multicam Projects 2013 version – bootleg)”

  1. lucatod 08/03/2013 a 16:18 #

    A parer mio , questo concerto (così come il live ufficiale) rappresenta quello che sono stati i LED ZEPPELIN sul palco in tutte le loro sfaccettature , dopo il nono tour non hanno più raggiunto tali risultati .
    Pensandoci bene , alcuni dei gruppi che amo maggiormente tra il ’72 e ’73 , hanno raggiunto (sempre secondo parere personale) sul palco l’apice dello splendore – LZ , EL&P , Genesis , King Crimson , Pink Floyd e Rolling Stones .
    Riguardo ai bootleg la penso esattamente come te , solo che tornando ai LZ , sono più attratto dai concerti degli ultimi anni (’77/’80) , non tanto per la qualità delle performance (tasto dolente!!!) ma perché meno documentati nella loro discografia ufficiale …

    Liked by 1 persona

    • timtirelli 08/03/2013 a 16:50 #

      D’accordo con te Luca, con un paio di punti di vista leggermente differenti:

      ELP: ultimamente mi sono riascoltato parecchi bootleg e devo dire che forse è il 1974 l’anno in cui fecero maggiori faville. Personalmente amo molto il tour 1977/78 per lo stesso motivo per cui tu ami gli ultimi tour dei LZ. Con una differenza (purtroppo): che nel 1977/78 gli ELP suonavano comunque benissimo.

      GENESIS: al di là dei gusti personali, è il tour 1976/77 quello in cui toccarono livelli straordinari.

      Ciao. Grazie del commento,

      Mi piace

  2. Baccio 08/03/2013 a 17:15 #

    Uno dei miei concerti preferiti!
    Tim, dovresti fare un articolo sui migliori bootleg dei LZ da avere assolutamente! (se non erro lo facesti su Metal Shock tanti anni fa).
    Ho 52 anni, Ti seguo da sempre e devo dire che sei un vero esperto in materia (però a Zurigo nel 1980 dovevi venire, come si fa a mancare? Io ho tenuto per anni un bicchiere di plastica dove aveva bevuto Bonham e che alla fine i rodie buttarono giù dal palco facendo pulizia).
    Ho imparato molto dai Tuoi articoli e da quelli del mitico Gianni della Cioppa (ma quanti dischi avrà quell’uomo a casa?)
    Un saluto dalla Torre Pendente (cioè Pisa, non è un riferimento anatomico).

    Mi piace

    • timtirelli 08/03/2013 a 22:46 #

      Caro Baccio, grazie anche a te del commento e del fatto che mi segui da sempre. Un articolo sui migliori bootleg andrebbe fatto in maniera approfondita cercando in qualche modo uno spunto originale per uscire dal seminato e questo comporterebbe un dispendio di energie e di tempo notevole. Temo che si tramuterebbe in un trattato e quindi in un libro. Mi sa che per il momento ti dovrai accontentare di queste veloci riflessioni. Poi, chissà.

      Non mi far ripensare a Zurigo 80, va là, che ogni volta che ci penso l’animo mi va in pena. :-(

      Stay tuned for more zep’n’roll.

      Mi piace

  3. lucatod 08/03/2013 a 17:58 #

    Si gli EL&P nei ’70 , suonavano benissimo , in effetti il tour che ascolto maggiormente contiene le registrazioni dei concerti del 73/74 (King Biscuit Flower Hour) .
    Diciamo che mi affascinano maggiormente nel periodo Trilogy/WBMTTSTNE .

    Per quanto riguarda i Genesis , anche se possiedo la loro discografia completa , ho sempre avuto un debole per il periodo con Peter Gabriel . Quindi nel mio immaginario , preferisco la band di quel periodo (il mio commento precedente si riferiva chiaramente a un gusto strettamente personale e non tecnico) , poi è oggettivo che il periodo da te citato rappresenti per i Genesis la piena maturità .
    Dal 1980 in poi , preferisco il Peter Gabriel solista ai Genesis di Duke , Abacab e così via (anche se mi piacciono comunque) .

    Penso che anche per i Floyd qualcuno avrebbe da ridire , io li preferisco nel periodo 71/75 con l’apice del periodo sopracitato , molti potrebbero dirmi il 67/68 insomma il periodo Barrett (che io non amo particolarmente) .

    Led Zeppelin 1977/80 … il mio è puro feticismo …

    Mi piace

    • timtirelli 08/03/2013 a 22:52 #

      Naturalmente capisco ciò che intendi, i Genesis 1970/73 mi piacciono moltissimo. Quelli del tardo 1974 e 75, quelli che insomma girano intorno a THE LAMB mi annoiano un poco. Il tour che ho citato, quello del 76/77, però è pieno di concerti bellissimi. La maturità che avevano raggiunto, come dici tu, manteneva ancora qualcosa di fresco e di spontaneo che mi sa andò perso coi tour successivi. Questa fascinazione sarà dovuta anche il fatto che il visual di SECONDS OUT è quello che mi è arrivato durante la giovinezza, quello che ho vissuto in diretta e che, anche se GABRIEL non c’era più, da allora mi porto nel cuore.

      Mi piace

  4. Danilo63 09/03/2013 a 16:21 #

    Caro Timoteo, uno dei migliori bootleg dei Led Zep di sempre. Anche la parte finale audience che completa il concerto è buonissima e ti fa sentire dentro al Forum. Fortunato chi c’era.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: