LED ZEPPELIN Los Angeles Forum 3 giugno1973…40esimo anniversario.

3 Giu
LZ LA Forum 3-6-1973

LZ LA Forum 3-6-1973

40 anni fa il concerto dei LZ a cui – più di tutti – avrei voluto partecipare. Il primo bootleg dei LZ di cui ho il preciso ricordo, ascoltato nel settembre del 1979 insieme a Massimo e Lencio, i miei amici ledheads che frequentavo allora. Non è che la performance dei LZ sia perfetta, immacolata e migliore di altre (sto parlando del periodo d’oro 1969-73 naturalmente), ma il groove della città americana più amata dal gruppo, in quella speciale serata pompò il goodtime feeling nelle anime dei quattro musicisti e il risultato fu una serata elettrizzante i cui riflessi si sentirono nella musica, musica piena di ossimori: pesante e leggera, frivola e drammatica, misteriosa e solare. Quella sera l’essenza dei LED ZEPPELIN la poteva cogliere chiunque. Di quella data esiste un bootleg, l’ormai leggendario THREE DAYS AFTER (riferimento al BONZO’S BIRTHDAY PARTY, il concerto di tre giorni prima sempre al Forum di LA). Buona registrazione audience che pur non essendo ottimale cattura benissimo il mood di quella notte. Oggi il mio pensiero va a quel concerto, a quella epopea della musica rock, a quel preciso momento storico in cui la musica che amiamo così tanto raggiunse le stelle, prima di essere risucchiata dai vortici dei buchi neri del business, delle droghe pesanti, della fine inevitabile di tutte le cose che accadono in questa vita. Niente malinconie però, questa è una celebrazione…in alto i calici, brindiamo ai LED ZEPPELIN del 3 giugno 1973, brindiamo alle cose bella della vita, brindiamo alla musica rock che così tanto ancora ci fa bollire il sangue. VIVA I LED ZEPPELIN.

lz-three-days-after

JP LA Forum 3-6-73

JP LA Forum 3-6-73

12 Risposte to “LED ZEPPELIN Los Angeles Forum 3 giugno1973…40esimo anniversario.”

  1. lucatod 04/06/2013 a 14:14 #

    Nel 1973 i LED ZEPPELIN erano al massimo del loro splendore , mi è capitato di leggere molti pareri discordanti su questo , alcuni preferiscono quelli degli esordi (grandissimi ma ancora acerbi) , altri ritengono quelli di HTWWW i migliori in assoluto e addirittura quelli del 1975 . Nel 1972 per quanto in gran forma , non avevano raggiunto (secondo me) quel livello di intensità in brani come SIBLY o STH , per non parlare dei pezzi ancora mancanti nella scaletta – No Quarter , TSRTS , The Rain Song , che hanno dato maggiore risalto alle qualità di questo gruppo . Quelli del 1975 non hanno invece proprio speranza , anche se ancora validi non raggiungono in nessun caso i risultati del precedente tour , le prime preoccupanti imprecisioni di Page , la voce a pezzi di Robert (che la preferisco stranamente nel tour del 1977 , questo perché TSRTS come apertura probabilmente dava modo al cantante di riscaldarsi la voce) , insomma qualcosa si stava perdendo .
    Comi dici tu Tim , è vero , in questo boot ci sono delle sbavature e qualche imprecisione , però la mano (di Page) è ancora “quella” , insomma se si sbaglia si rimedia anche facilmente …

    Mi piace

  2. mauro bortolini 05/06/2013 a 21:03 #

    Anche stephen davis nel suo ultimo si pone la domanda in maniera retorica
    per affermare che i migliori sono quelli del 1975, forse perché gli fa comodo
    dirlo.
    Alcuni citano i concerti di londra del 1975 come il loro culmine.
    Altri citano il 1972 e/o il 1973.
    Sicuramente con l’esperienza accumulata da Tim in tanti anni sui led-live
    é probabile che sia cosi’ e poi conta non poco l’orecchio del musicista.
    Per quanto mi riguarda non ho ascoltato molti bootlegs ma sono molto
    affezionato a quelli del 1969.
    Ne possiedo alcuni di quel periodo.
    Mi piacciono per la freschezza, la novita’ e l’improvvisazione.
    Ne ho del 1977 ed anche dell’ultimo tour del 1980.
    COMMUNICATION BREAKDOWN nel 1969 sembrava un pezzo punk,
    Jimmy nel 1977 emulava Jimi suonando l’inno americano.
    WHOLE LOTTA LOVE nella versione 1980 mi fa impazzire.
    Ma veramente impazzire.
    A Zurigo non fecero whole lotta love, vero?

    Mi piace

    • lucatod 06/06/2013 a 01:01 #

      No Mauro , suonarono Rock and Roll e Heartbreaker . I bis del tour del 1980 fanno impazzire pure me .

      Mi piace

  3. claude65 06/06/2013 a 00:24 #

    Che belle parole TIM! Aprono il cuore. Non potevano essere descritti meglio, i LZ del 73.
    Posseggo il “three days before”, a mio parere superbo, ma purtroppo non ho mai avuto la fortuna di ascoltare il concerto in questione (devo trovarlo asap).
    D’altronde, la recensione non potrebbe essere diversa. Siamo nell’estate del 73, fine della first leg del north american tour, tre gioni prima c’era stato il compleanno di Bonzo, di li a un mese avrebbero registrato TSRTS. Ma vi rendete conto?
    Siamo veramente di fronte all’irripetibile, all’inafferrabile.

    Quindi “HATS OFF TO LED ZEPPELIN” e salute a tutti voi!

    Mi piace

    • timtirelli 06/06/2013 a 09:58 #

      Grazie Claude. La registrazione di SAN DIEGO, THREE DAYS BEFORE appunto, è tratta da una fonte soundboard, mentre quella di Los Angeles del 3 giugno 73 è audience…quindi non aspettarti lo stesso godimento nell’ascoltarla (in termini di qualità audio). E’ una buona audience comunque, per diverso tempo è apparsa soprattutto in forma non completa perhé il nastro in alcune sue parti ha qualche svarione. Oggi è diffusa anche la versione completa, ma i momenti in cui il nastro “ondeggia” sono difficilmente digeribili.

      Se sei pratico col download via torrent, lo trovi qui ad esempio:
      http://zombtracker.the-zomb.com/details.php?id=46106

      In caso contrario contattami privatamente (vedi link email)

      Ciao

      Mi piace

      • claude65 06/06/2013 a 21:55 #

        Scaricato! Grazie mille Tim, stasera la sfanghiamo nel migliore dei modi. Extralusso! Ed ho anche imparato una cosa nuova; ieri quando ho scritto che sono in possesso del “three days before” volevo fare lo spiritoso riferendomi al “Bonzo’s b’day party” e invece no cazzo, esiste davvero un bootleg che si chiama TDB! Che bestia ignorante sono :). Comunque TDB l’ho già trovato sullo stesso sito che mi hai consigliato e così chiudo la trilogia (ci sarebbe anche San Francisco ma non è entrato nel topic, può aspettare).
        Vado a godere! Di nuovo grazie

        Mi piace

  4. lucatod 06/06/2013 a 14:31 #

    Un soundboard che ascolto spesso del nono tour USA , è “Tympani For The Butter Queen
    tratto da un concerto registrato il 19 maggio 1973 a Forth Worth in Texas . Certo , non ha nulla a che vedere con la frenesia dei migliori Zeppelin dei concerti californiani dello stesso anno , però mi piace parecchio . L’audio è abbastanza buono .

    Mi piace

  5. mauro bortolini 06/06/2013 a 21:01 #

    Oggi ho trovato un doppio cd intitolato “a stroke in stoke” 15/1/1973.
    Chiedo al magister bootlegorum zeppelinorum .
    Non mi sembra un concerto intero perché ci sono pezzi da detroit 73.
    E’ un buon bootleg ?

    Mi piace

  6. timtirelli 06/06/2013 a 23:19 #

    MAURO:
    A STROKE IN STOKE non l’ho mai avuto, però sì contiene anche qualcosa di DETROIT 73. Per la data del 15/01/1973 aITrentham Gardens, Stoke, England, UK consiglio o VOODOO IN THE GARDEN (Winston Remaster) o Groovin’ In The Garden (dal cofanetto ASCENSION IN THE WANE della Godfather).
    la scaletta:
    Rock And Roll (4:06)
    Over The Hills And Far Away (6:32)
    Out On The Tiles / Black Dog (6:14)
    Misty Mountain Hop (4:43)
    Since I’ve Been Loving You (9:02)
    Dancing Days (4:43)
    Bron-Y-Aur Stomp (5:58)
    The Song Remains The Same (5:22)
    The Rain Song (6:00)
    Dazed And Confused (31:43)
    Stairway To Heaven (9:41)
    Whole Lotta Love (17:48)

    LUCA:
    La versione di FORTH WORTH 19-05-1973 che ho e che preferisco è MIR SOUNDMAN (WINSTON REMASTER 2005). Winston è un fan con ottime capacità sa rimasterizzare le vecchie fonti a dovere. Quando trovi cose sue vaI sul sicuro, è una garanzia. Stessa cosa per i remaster di DADGAD e EE (Eddie Edwards).

    CLAUDE:
    Buona serata allora. Zep rule!

    Mi piace

    • lucatod 06/06/2013 a 23:49 #

      Si conosco i Wiston remaster , parecchi boot che ho scaricato dal web sono opera sua , devo dire che sono tra i migliori perché in molti casi completa le performance traendo dalle diverse fonti (talvolta sbd e aud mix) superando notevolmente parecchi di quelli messi in commercio . Provo a cercarmi la versione che mi hai consigliato , sarà senz’altro migliore del mio , dato che pur essendo buono ha delle “cadute” di qualità .

      Mi piace

  7. mauro bortolini 07/06/2013 a 00:11 #

    Grazie Tim!!!!!!!
    Zeppelinologo maximus,il libro dovresti proprio scriverlo.
    Gli ultimi usciti raccolgono solo interviste o citano in ordine alfabetico
    fatti o dati o canzoni e si definiscono enciclopedie.
    La richiesta c’é senza dubbio perché quasi tutti escono anche in italiano.

    Mi piace

  8. Baccio 07/06/2013 a 11:37 #

    Beh, a questo punto Tim facci un elenco dei bootleg da avere del 1973 e così ci fai contenti tutti!
    P.S. Il n. 1 sei Tu!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: