UFO “At The BBC 1974 – 1985” (2013 Chrysalis) – TTTT½

5 Giu

ufo BBC Box Set front

DISC ONE: IN CONCERT 1974 – TTTTT

DISC TWO: IN CONCERT 1975 – TTT½

DISC THREE : IN CONCERT 1980 – TTTT

DISC FOUR : IN CONCERT 1982 – TTTT

DISC FIVE : LIVE AT KNEBWORTH 22/06/1985 – TTT

DISC SIX: BBC TV DVD – TTTT½

Le uniche novità vere e proprie in questo box set sono il 5° disco (ad oggi solo reperibile come bonus su itunes in caso di acquisto digitale del cofanetto bootleg ufficiale) e il DVD. Il resto è apparso spezzettato nel corso degli anni qui e là su CD ufficiali (recentemente nei due cofanetti THE CHRYSALIS YEARS), tuttavia è un articolo davvero invitante: per nemmeno 15 euro ci si regala un box set di 5 cd e un dvd riguardante le BBC session del gruppo. Il CD che dovrebbe piacermi di più di logica dovrebbe essere il secondo, ma un po’ il suono un po’ le performance slabrate non rendono giustizia al periodo migliore del gruppo (1975-77 relativi ai due bellissimi album FORCE IT e LIGHTS OUT). I primi 4 pezzi del CD ONE vedono in formazione sia SCHENKER e CHAPMAN ed è una meraviglia sentire quei due gran chitarristi suonare insieme. Una meraviglia. Convincenti e solidi anche il terzo e il quarto cd con PAUL TONKA CHAPMAN alla chitarra. L’esibizione di KNEBWORTH 1985 non è che mi convinca molto, con ATOMIC TOMMY K alla chitarra il gruppo aveva perso la sua personalità vincente ed europea, ma immagino ci sia chi ama anche questo periodo della band. Più che discreto il DVD, due session dal vivo e una in playback. Da comprare senza pensarci tanto.

ufo BBC Box Set retro

 

9 Risposte to “UFO “At The BBC 1974 – 1985” (2013 Chrysalis) – TTTT½”

  1. Baccio 05/06/2013 a 11:22 #

    Grandissimi UFO, lo ordino subito! (Tim, fatti pagare una percentuale dalla Emi).
    Il mio periodo preferito è con Laurence Archer alla chitarra (1992); lo so che è una scelta strana, ma io sono così: mi piacciono anche i Kiss con Vinnie Vincent e gli Aerosmith con Jimmi Crespo. Per non parlare dei Black Sabbath con Glenn Hughes o con Ian Gillan o i Genesis con Collins alla voce al posto di Gabriel.

    Insomma, apprezzo le riserve quando sostituiscono i titolari!

    Mi piace

    • timtirelli 05/06/2013 a 11:42 #

      Baccio, davvero preferisci gli UFO con Archer? Bizzarro! Per mi piaci, queste scelte un po’ oblique danno un po’ di pepe a questa vita insipida. I GENESIS con i primi 4 album post GRABRIEL (Seconds out incluso) piacciono molto anche a me, ma molto molto! JIMMY CRESPO uno dei mie eroi! Pur non amando HUGHES, SEVENTH STAR dei BS fat TI lo reputo un gran disco di hard rock. I BS con GILLAN non sono male, quella formazione (con BEV BEVAN alla batteria) non mi dispiace affatto…ho anche un bootleg…

      Mi piace

    • mauro bortolini 05/06/2013 a 19:29 #

      Quindi preferisci i Led Zeppelin con Jason!!!!!!!

      Mi piace

  2. Baccio 05/06/2013 a 16:43 #

    Seventh Star lo tengo sempre qui accanto a me mentre lavoro: Super!
    Lo sto ascoltando alternandolo con un concerto degli Europe a Tokio del 26 marzo 2010 scaricato fresco fresco : che bravo che è John Norum!
    Archer mi piace per via di “uno dei live più sconosciuti ma belli degli anni novanta: Lights Out In Tokyo” frase presa pari pari da Wikipedia che condivido in pieno.

    Mi piace

  3. Paolo Barone 05/06/2013 a 19:27 #

    Pur reputando il periodo Lights Out – Schenker bellissimo, continuo ad amare la fase precedente, specialmente il secondo album….Ma credo di essere il solo…

    Mi piace

    • mauro bortolini 05/06/2013 a 19:37 #

      Per caso tanti anni fa mi capitarono i primi 2 LP degli UFO.
      Con un chitarrista grezzo-spaziale.
      Piacevano anche a me.

      Mi piace

  4. Baccio 05/06/2013 a 19:42 #

    Mauro, non riesco a spingermi sin là. Jason va benissimo oggi, ma Bonzo rimane Bonzo!
    Quanto parlo di titolari e riserve mi riferisco ad esser umani, gli Dei invece sono intoccabili.

    Mi piace

    • timtirelli 05/06/2013 a 20:19 #

      *Quanto parlo di titolari e riserve mi riferisco ad esser umani, gli Dei invece sono intoccabili.* Baccio, sei il numero uno:-)

      Mi piace

  5. alexdoc 06/06/2013 a 00:20 #

    Gli UFO con Schenker (1974-79) sono la perfezione di un certo tipo di suono, poi mi piacciono i primi due dischi senza di lui (come i primi tre del MSG). Lawrence Archer è cresciuto a pane e Ufo e imitava il chitarrista tedesco suo idolo fin dalla sua prima band, gli Stampede, di cui ricordo “Hurricane Town” (1983), un bell’incrocio tra Ufo e Thin Lizzy, dunque è stato una scelta naturale. D’accordo con Tim, Atomic Tommy invece non c’entrava niente con loro. Sempre bello riascoltare due tra i miei cantanti e bassisti preferiti di sempre non solo nel giro hard rock, Phil Mogg e Pete Way.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: