The Theory Of AMDUSCIA “quando Page suona bene non ci sono soundboard”

8 Set
Sempre più frequentemente mi confronto col mio amico AMDUSCIA, emerita testa di piombo e nobile mente esoterica; uno dei nostri argomenti preferiti riguarda i bootleg dei LZ. L’altro giorno siam lì che chattiamo con l’allegria di chi sa che sta per uscire un nuovo soundboard dei LZ e gli dico “ma cazzo, tra l’altro ma perchè non esiste un soundboard di una delle date di COVERDALE – PAGE in Giappone nel dicembre del 1993?”, lui dapprima risponde “Mi piace come Page suona in quel tour” e poi aggiunge “…io ho una mia teoria: quando Page suona bene non ci sono soundboard”. Rido divertito e poi ci mettiamo ad analizzare in modo light la cosa. Certo, è una simpatica boutade, ci sono decine di ottime registrazioni soundboard del tour del 1973, l’ultimo in cui Page suona (quasi) sempre benissimo ma Amduscia non è lontano dal vero. Vediamo un po’:
Led Zeppelin Los Angeles Forum 04-09-1970 LIVE ON BLUEBERRY HILL

Led Zeppelin Los Angeles Forum 04-09-1970 LIVE ON BLUEBERRY HILL

  • 1969 tour -PAGE E’ UNA FORZA DELLA NATURA – il 1969 è abbastanza coperto: il marzo in  Scandinavia, l’aprile al Fillmore West, il luglio a New York.
  • 1970 tour – PAGE SUONA DA DIO – il 1970 invece è miserello: la Royal Albert Hall in gennaio, Vancouver in marzo.
  • 1971 tour – PAGE SPRIGIONA L’ENERGIA COSMICA – poca roba soundboard per il 1971, per di più in qualità non eccelsa: Orlando alla fine di agosto, qualcosa da Toronto e poco altro.
  • 1972 tour- PAGE INIZIA AD ESSERE UN CAEIDOSCOPIO DI COLORI MUSICALI – non fosse per le due date californiane di giugno apparse nel live ufficiale HTWWW, nessuna traccia di registrazioni soundboard per il 1972.
  • 1973 tour – PAGE RAGGIUNGE LE PROFONDITA’ SIDERALI – come anticipato nella introduzione ci sono moltissimi soundboard del 1973 (rubati a casa Page negli anni ottanta), unica vera eccezione alla validità del titolo di questo post.
  • 1975 tour- PER PAGE INIZIA IL DECLINO – Prima di partire per il tour Page si fa male all’anulare della mano sinistra, Plant a forza di girare a petto scoperto a Chicago in gennaio si becca una bronchite che lo rende afono per tutto il tour. Naturalmente per questo tour esistono i soundboard con la qualità migliore in assoluto (forse non sono in campo zeppelin).
  • 1977 tour – SLOPPY PAGE – Succube dell’edonismo più sfrenato e dell’eroina, Page cessa definitivamente di essere un gran chitarrista. Parecchie date del tour sono inascoltabili dal punto di vista chitarristico. Ne infila qualcuna buona ogni tanto e raggiunge l’apice al LA Forum per le sei date di fine giugno;  un paio di queste date diventeranno leggendarie grazie a due registrazioni audience molto buone del mai troppo compianto Mike Millard, ma ovviamente non ci sono soundboard per questa serie di sei concerti in teoria magnifici. Al contrario esiste il soundboard e il video pro-shot di SEATTLE 1977 dove il gruppo, dopo 3 settimane di riposo e vacanza, si presenta in condizioni pessime con conseguente esibizione assai sotto tono (eufemismo). Esistono altri soundboard madi date non proprio riuscitissime (altro eufemismo)
  • 1979 mini tour – RATHER LOFI PAGE – due date dedicate al warm up in luglio a Copenhagen dove il gruppo si produce in due esibizioni convincenti e due al festival di Knebworth in agosto, la prima passabile, la seconda lofissima. Di Knebworth esistono due ottimi soundboard (e relativi video pro-shot), di Copenhagen solo due audience (seppur buone). Come volevasi dimostrare.
  • 1980 tour over Europe – PAGE AT HIS LOWEST – Il gruppo nella fase di rinnovamento; Page al punto più basso della sua carriera zeppelin. E’ chiaro, esistono i soundboard di tutte le date.

◊  ◊  ◊  ◊  ◊

  • 1983 Arms Tour – PAGE CAN’T PLAY ANYMORE – Tour a supporto della ricerca per la sclerosi multipla. Un paio di date a Londra, qualcun altra in America. Page non sa più suonare; preda della cocaina, ammicca a qualche mossetta, ma dalla Telecaster col b-bender escono balbettii inenarrabili. Io e Picca ci tocchiamo i “maroni” quando qualcuno accenana a quella certa versione di PRELUDE. Soundboard, video pro-shot in abbondanza. Evvai.
  • 1985/1986 Firm tour- THE B-BENDER OBSESSION – nei due tour dei FIRM esplode la ossessione di Page per l’uso del B-Bender, quel meccanismo applicato alla Fender Telecaster che con un semplice spostamento della chitarra “tira” la corda del SI. Page si rende conto che ha perso tantissimo e  cerca di mascherarlo utilizzando quella tecnica. Non sono malaccio i concerti dei FIRM, ma è Leopold che suona, non Jimmy Pag, infatti ci sono filmati pro-shot e diversi soundboard.
  • 1988 Outrider tour – THE RETURN OF THE GUITAR GOD – Prima di eclissarsi per sempre, Page regala al mondo un paio di mesi da dio della chitarra quale era. Il tour parte male, la prima data è filmata da MTV ma non verrà mai trasmessa, Page suona male e sembra ubriaco (naturalmente esiste il video bootleg pro-shot), ma poi si riprende è ridiventa il leggendario chitarrista che tutti amiamo, adoriamo e preghiamo ogni notte prima di addormentarci. Una sola registrazione di buona qualità (pre-fm). Ah.
  • 1993 Coverdale-Page Japan Tour – GOOD OLD JIMMY PAGE – non ai livelli dei tour di Outrider ma esibizioni di buon livello per le date giapponesi (unico tour) – Esistono solo registrazioni audience  audio-video di bassa qualità.
  • 1994-1995-1998 Page And Plant tours – GOODBYE DYNAMICS – a molti il Page di P&P piace, a me no. Chitarrista senza più dinamica, con un polso destro ormai di cemento e con un suono irritante. Visto in concerto ti sembra magnifico, a mente fredda lo riporti alla mera sufficienza. Molte registrazioni soundboard/FM, diversi video pro-shot o audience di altissima qualità.
  • 1999/2000 JP&Black Crowes Tour: GOOD PLAYIN’ GONE BAD – Strano che il tour in questione piaccia a tanti. Page ormai pallido ricordo di quel che era. Chiaramente esistono un sacco di soundboard.
 ◊  ◊  ◊  ◊  ◊
Led Zeppelin Los Angeles 03-06-1973 THREE DAYS AFTER

Led Zeppelin Los Angeles 03-06-1973 THREE DAYS AFTER

Amduscia aggiunge che “a voler sottilizzare forse pensiamo che Page suoni bene proprio perché non riusciamo ad ascoltarlo in maniera adeguata” però pare una beffa che non ci siano soundboard dei concerti in cui lui sembra suonare meglio;  del 1973 esistano decine di soundboard e non quello del LOS ANGELES FORUM del 03/06/73 (il concerto culto per questo blog), stesso discorso per il 1975, manca la data di SEATTLE, forse quella riuscita meglio. Il 4 settembre 1970, ancora al LA Forum, il mitico bootleg BLUEBERRY HILLS è solo audience, dell’incredibile tour tedesco nel marzo del 1973 esistono diversi frammenti soundboard, ma naturalmente non quello di OFFENBURG del 24, la data che su audience sembra un’iradiddio.
Led Zeppelin Seattle 21-03-1975 214

Led Zeppelin Seattle 21-03-1975 214

 Che i LZ non abbiano attuato una seria politica di pubblicazione di “bootleg ufficiali” è una mancanza grave; i Rolling, Bob Dylan, i Queen, gli ELP, gli Allman e decine di altri grandi nomi hanno capito l’importanza storica della cosa e non lesinano uscite. Il problema è che Jimmy Page non capisce che non può essere lui stesso a decidere cosa pubblicare o no (e lo abbiamo capito con i companion discs delle recenti e future ristampe), nei casi del materiale d’archivio di studio e live l’artista in questione è il peggior giudice che ci possa essere per quanto riguarda la vLUTzione e la scelta del materiale che merita essere pubblicato e ascoltato. Il Quality Control di Jimmy Page è un insulto al concetto stesso di Quality Control. Certo, lui almeno non rimette insieme il gruppo sostituendo Plant con un cantante di una tribute band, ma per il resto dovrebbe davvero fare un passo indietro. Ripensiamo al live HOW THE WEST WAS WON: è basato sulle date del LOS ANGELES 25/06/1972 e LONG BEACH27/06/1972, siamo negli anni top dunque del gruppo, ogni esibizione è un manifesto inappuntabile della musica Rock, andrebbero pubblicati così come sono, cercando semplicemnete di far risaltare al meglio su disco la prorompente forza sonora della band, e lui invece cosa fa? Si mette a sezionare ogni brano e a scegliere quelle che (secondo lui) sono le parti migliori, poi le cuce insieme e le dà alle stampe una sorta del mostro di Frankestein versione audio (stesso metodo usato per TSRTS del 1973). Il risultato è un un triplo live meno schietto e sincero di quello che sarebbe potuto essere, freddo a causa dei tagli delle “plantation” tra un brano e l’altro, con un sound poi nemmeno fenomenale (chi è di voi che ama il suono della batteria?).
Led Zeppelin Los Angeles Forum 31-07-1977 LISTEN TO THIS EDDIE

Led Zeppelin Los Angeles Forum 31-07-1977 LISTEN TO THIS EDDIE

Gli auguriamo lunga vita, ma sarà solo nel momento in cui affronterà il viaggio verso l’ignoto che forse avremo l’opportunità di godere finalmente di altro vero, caldo, inimitabile piombo zeppelin (sempre che noi si sia ancora vivi!).
 LOS ANGELES FORUM 03-06-1973:

SEATTLE CENTER COLISEUM 21-03-1975:

 LOS ANGELES FORUM 21-06-1977:

COPENHAGEN 24-07-1979 (audio sincronizzato con il video relativo di Knebworth 1979):

LZ copenhagen 1979

LZ copenhagen 1979

 PS: troppo esoterismo. Aggiungo due veloci e semplici note che forse renderanno il tutto più chiaro:
Un bootleg, per intenderci, è una registrazione (quasi sempre) live di un concerto di un artista messa sul mercato da una etichetta “fantasma” non legale.
Il bootleg non è legale dunque, ma NON è un disco pirata. Non si tratta di una contraffazione di un prodotto ufficiale, ma della copia su LP, CD, DVD o BLURAY di materiale mai pubblicato dall’artista in questione. Il bootleg è per il fan che non si accontenta del materiale pubblicato ufficialmente .

La registrazione che finisce su bootleg può essere AUDIENCE, SOUNDBOARD ( o FM e PRE-FM).

AUDIENCE:la registrazione è stata fatta da un fan al concerto con un semplice registratore;la qualità spesso non è granché, soprattutto se parliamo di live recording degli anni sessanta e settanta, ma ogni tanto se ne trova una fatta come si deve grazie all’ottima posizione del fan al concerto e alla qualità del registratore e microfono usati.

SOUNDBOARD: la registrazione proviene dal mixer ed è fatta dagli stessi tecnici del suono. Di solito le registrazioni soundboard sono più rare, infatti non è automatico che riescano a sfuggire al controllo dell’artista. Molte di quelle relative ai LZ che sono in circolazione furono rubate negli anni ottanta a casa Page. Altre potrebbero venire messe in commercio da tecnici del suono che all’epoca se ne fecero copia anche per sé. La qualità spesso è molto buona, a volte eccellente, ogni tanto stellare.

FM: registrazione tratta da un programma radiofonico. (qualità non eccellente, il tutto è compresso tipo mp3)

PRE FM: registrazione effettuata da una radio prima di essere mandata in onda e quindi non compressa.

20 Risposte to “The Theory Of AMDUSCIA “quando Page suona bene non ci sono soundboard””

  1. mikebravo 08/09/2014 a 08:13 #

    Questo é un trattato vero e proprio come solo Tim riesce a fare.
    Io posso dire solo che dell’ultima tournée con gli yardbirds del 1968
    esiste un disco semi-ufficiale e fatto ritirare da page, registrato a
    New York, dove Jimmy suona bene ma non al max.
    Del concerto di Los Angeles esiste un triplo bootleg registrato da
    uno spettatore e li’ Jimmy fa faville.
    La teoria é rispettata.
    Ed applicando la teoria dal 2008 in poi, non esistendo soundboard,
    ne deriva che Jimmy Page é dal 2008 che suona da dio :-)

    Mi piace

  2. timtirelli 08/09/2014 a 09:19 #

    Ah, Mike, se solo esistesse una registrazione live di ottima qualità con i GALLINACCI in formazione a quattro con PAGE…

    Mi piace

  3. lucatod 08/09/2014 a 09:45 #

    Bellissimo articolo e geniale considerazione (purtroppo le cose stanno veramente così) , diciamo che fino al 1973 , i LZ live sono perlomeno coperti dalle sporadiche uscite ufficiali , anche se nei casi di HTWWW e TSRTS si tratta effettivamente di taglia&cuci .
    Per il resto, le date veramente interessanti del nono tour usa non le trovi su sbd ma solo audience . Quello del 1975 è coperto benissimo ma a me non piace , l’ho già scritto mille volte su questo blog , lo trovo nioso se confrontato al precedente , poi la voce di Robert mi fa venire il mal di testa , troppo rauca .
    Dal 1977 stanno spuntando diversi boot su sbd , ma si tratta di concerti poco convincenti quello che dovrebbe esserci , resta sepolto in qualche archivio , sempre che esista . Anche i pro-shot , mi chiedo se esista qualcos’altro oltre che Seattle (esibizione bruttina , ma Jimmy regala un’ottimo assolo su STH) dato che le date venivano filmate su maxi schermo . Copenaghen 79 , meglio il secondo show del primo , al contrario di Kneb .
    Tour over europe con date completamente sottotono , qualche cosa di buono c’è ma siamo lontani dai veri LZ . Vienna e Monaco solo su audience , ma non cambia nulla .
    Esiste un terribile aud dal tour del 1977 di un concerto a Oklahoma , la peggior STH che abbia mai ascoltato .

    Page dovrebbe abdicare in favore di un curatore esperto , che possa pubblicare materiale rilevate per il pubblico , non le cazzate che ci sta propinando con questi stupidi remaster . Il lavoro svolto sul live at the olympia è vergognoso . Il live in Texas (pop festival) era cosa più gradita .
    Quando nel 2003 venne pubblicato dvd e HTWWW ero entusiasta , ora meno , a ripensarci credo che avrebbe dovuto pubblicare il materiale video in maniera più completa e separatamente . Sono scelte strane le sue , ma perlomeno non se ne va in tour con un ragazzino preso da un reality show , a questo punto meglio la pensione .

    Mi piace

    • timtirelli 08/09/2014 a 10:00 #

      Luca, è pressoché certo che esistano i video pro-shot di HOUSTON e PONTIAC 1977. Sono in mano ai cosiddetti horders, quelli che non li smollano perché solo così sentono di avere un po’ di potere che dia un significato alla loro misere vite. Io li maledico ogni sera prima di addormentarmi. Privano migliaia di fan di gioia pura. Come già riportato su questo blog i soundboard di LOS ANGELES 77 esistono, e sono in mano di Page. Durante il tour diede uno spezzone relativo al violin bow solo tratto da uno di quei sei concerto al tecnico che doveva occuparsi delle luci durante il pezzo, tanto per fargli capire i movimenti di quella improvvisazione visionaria.

      Del 1975 mi piacerebbe uscisse quello che ho citato nel post (SEATTLE 21/3/75) e almeno una delle date di LOS ANGELES. A me è un tour che tutto sommato piace; certo la voce di Plant in quelle condizioni è spesso fastidiosa, ma il suono della chitarra di Page è favoloso. Non è fagocitato dalla distorsione e ha un gran bel tono. La DAZED AND CONFUSED del 12/02/1975 al MSG di NY è sublime, la band ad un certo punto parte per strade inesplorate della galassia. Che spettacolo i Led Zeppelind al vivo.

      Mi piace

  4. lucatod 08/09/2014 a 14:14 #

    No aspetta , chi sono questi maledetti horders ? Sono quei malati che conservano montagne di roba ? Com’è possibile che Page e la Warner non abbiano provveduto alla sottrazione forzata di una simile fonte di guadagno ?
    Se i sbd L.A 77 li ha Page e non pubblica qualcosa nei prossimi 5 anni , spero che glieli fottano ! PRESENCE , potrebbe avere un bel bonus disc (anche 3) , ma tanto la finiremo ascoltandoci un mix di Achilles senza voce …

    Possiedo molti boot dal tour del 75 , magari sono esagerato nelle mie considerazioni (soprattutto da uno che si ascolta Mannheim o Hannover ’80) però difficilmente riesco ad ascoltarmelo per intero . Comunque musicalmente parlando , Page , volava ancora alto , hai ragione , ci sono improvvisazioni che vanno aldilà di tutto quello che era stato fatto in precedenza e dopo .

    Mi piace

  5. lucatod 08/09/2014 a 15:27 #

    Ah dimenticavo .. il Page dei P&P non piace neanche a me . Certo vederli dal vivo è un conto , ma personalmente ho sempre trovato il suo modo di suonare del periodo quasi dilettantesco (ovviamente stando ai suoi parametri fino al …1979 dai ..) . Non ne parliamo con i BC , il cd e sta ancora li sullo scaffale , è solo feticismo !
    Con il materiale Firm lo trovo accettabile , perché si tratta di un gruppo completamente diverso , quindi non faccio nemmeno paragoni (basta vederlo al LIVE AID) . A me piace , ma è un’altra cosa (quasi si trattasse di un’altro chitarrista) .
    ARMS ARMS ARMS … vedi il breve assolo durante With A Little Help al MSG .. eh che fatica ! poi tocca a Jeff Beck … una passeggiata , manco una goccia di sudore e Clapton , scolastico ma pulito .

    Mi piace

  6. Francesco Boccia 08/09/2014 a 16:37 #

    Comincio ad arrancare,
    sono in difficoltà nel seguire le lezioni di questo semestre alla “TimTirelli University of Music”.
    Soundboard, progressive,… dovrò studiare molto nei prossimi mesi per poter commentare gli articoli del blog.
    Intanto mi siedo in ultima fila e prendo appunti…

    Mi piace

  7. timtirelli 08/09/2014 a 19:08 #

    Francesco, non sei tu ad arrancare, sono io che do per scontato certe cose. Anche un altro lettore mi ha chiesto lumi sul significato di “Soundboard”.

    Qui sotto le note che ho appena aggiunto all’articolo.

    In parole poverissime:
    Un bootleg, per intenderci, è una registrazione (quasi sempre) live di un concerto di un artista messa sul mercato da una etichetta “fantasma” non legale.
    Il bootleg non è legale dunque, ma NON è un disco pirata. Non si tratta di una contraffazione di un prodotto ufficiale, ma della copia su LP, CD, DVD o BLURAY di materiale mai pubblicato dall’artista in questione. Il bootleg è per il fan che non si accontenta del materiale pubblicato ufficialmente dall’artista.

    la registrazione che finisce su bootleg può essere AUDIENCE, SOUNDBOARD, FM, PRE-FM.

    AUDIENCE:la registrazione è stata fatta da un fan al concerto con un semplice registratore;la qualità spesso non è granché, soprattutto se parliamo di live recording degli anni sessanta e settanta, ma ogni tanto se ne trova una fatta come si deve grazie all’ottima posizione del fan al concerto e della qualità del registratore e microfono usati.

    SOUNDBOARD: la registrazione proviene dal mixer ed è fatta dagli stessi tecnici del suono. Di solito le registrazioni soundboard sono più rare, infatti non è automatico che riescano a sfuggire al controllo dell’artista. Molte di quelle relative ai LZ che sono in circolazione furono rubate negli anni ottanta a casa Page. Altre potrebbero venire messe in commercio da tecnici del suono che all’epoca se ne fecero copia anche per sé. La qualità spesso è molto buona, a volte eccellente, ogni tanto stellare.

    FM: registrazione tratta da un programma radiofonico. (qualità non eccellente, il tutto è compresso tipo mp3)

    PRE FM: registrazione effettuata da una radio prima di essere mandata in onda e quindi non compressa.

    Mi piace

    • Francesco Boccia 09/09/2014 a 09:22 #

      Grazie Tim,
      molto utile, Oltretutto non sapevo, o comunque non mi ero mai posto il problema, della qualità audio non eccellente di una trasmissione radio (al netto di eventuali disturbi di ricezione).
      Ma questo accade ancora oggi? un pezzo trasmesso dalla radio in FM ha qualità molto inferiore rispetto a quella del cd?
      Visto che ci siamo mi sorge un altro dubbio: ma per la radio non ci doveva essere lo stesso switch-off verso il digitale che c’è stato per la televisione ?
      (mi sa, che sono andato decisamente fuori tema, sorry…)

      Un giorno farò la lista delle cose che ho scoperto (e di quelle che ho riscoperto) grazie a questo blog…

      Mi piace

      • timtirelli 09/09/2014 a 11:00 #

        Sì, Francesco, il segnale che arriva dalle radio è di bassa qualità audio. Se mai ti capitasse di sentire per radio che so WHOLE LOTTA LOVE, alza il volume e subito dopo metti il CD, noterai una grossa differenza. Nella trasmissione radiofonica, come negli mp3, manca il “corpo” della canzone, tutto è “leggero”. Io per radio non riesco più ad ascoltare Rock.

        Mi piace

  8. mikebravo 09/09/2014 a 08:11 #

    Negli anni settanta i primi bootleg dei led che ho ascoltato hanno messo a
    dura prova la mia fede, la puntina del mio stereo e le mie finanze.
    Erano vinili orribili pieni di crack, le registrazioni pessime con basso e batteria in
    sottofondo.
    Non parliamo delle copertine spesso orribili.
    Ricordo la recensione di un bootleg di Giaccio su ciao 2001 in cui metteva in
    dubbio le qualita’ di bonham e jones.

    Mi piace

  9. Rise 09/09/2014 a 11:05 #

    Come per 1970-1971 soundboard, hai dimenticato questi:
    27.6.1969 La transmissione BBC dal Playhouse Theatre, London
    10.10.1969: La transmissione dal L’Olympia, Paris
    7.2.1970 Montreaux
    1.4.1971 La trasmissione BBC dal Paris Theatre
    9.9.1971 Hampton
    29.9.1971 Osaka

    Mi piace

  10. timtirelli 09/09/2014 a 11:57 #

    Rise, non ho dimenticato nulla in realtà, non ho fatto una lista precisa, non ho citato tutto, ma è una cosa voluta. Delle registrazioni della BBC non ne ho tenuto conto. Lo spezzone soundboard dei Montreux 70 fa schifo. Osaka non è soundboard (perlomeno non come lo intendiamo in questo articolo).

    Mi piace

  11. Rise 09/09/2014 a 12:41 #

    Talking about Coverdale/Page… What’s your opinion about that soundboard recording from the cancelled US tour rehearsals?

    Mi piace

    • timtirelli 09/09/2014 a 14:14 #

      My opinion, Rise, is that we are talkin’ about live recordings in a live situation.

      Mi piace

  12. Marco 10/09/2014 a 13:23 #

    Mi intrometto da casual fan dei led zeppelin con una domanda tecnico-giuridico. Perchè sul catalogo del gruppo è Jimmy Page a decidere? Gli altri, compresi gli eredi di Bonzo, non hanno voce in capitolo? Mi viene da pensare che il dark lord sia a questo punto l’unico titolare del marchio led zeppelin.

    Mi piace

    • timtirelli 10/09/2014 a 13:39 #

      Marco, in primis sia JPJ che RP riconoscono a JPP il ruolo di keeper of the flame del gruppo, di fondatore, di forza motrice principale. In secondo luogo il brand LED ZEPPELIN è diviso in 5 parti: i tre sopravvissuti e gli eredi di Bonham e di Grant. Questi ultimi due hanno dato mandato a Jimmy Page di rappresentarli (addirittura era corsa voce che anni fa Page avrebbe comprato la quota dei Grant). Se JPP volesse potrebbe fare quello che vuole, avrebbe dalla sua 3 voti contro 2, ma da sempre preferisce arrivare a compromessi pur di rimanere in buoni rapporti con gli JPJ e RP. Le pessime copertine di BBC Session e di HTWWW,l’eliminazione delle plantation tra un brano e l’altro in HTWWW, i tre greatest hits con scalette quasi identiche (per dare equilibrio ai songwriting credits) sono frutto di questi compromessi.

      Mi piace

      • dancingavocado 05/04/2017 a 19:50 #

        Tim,scusami,so che il post è vecchio ma volevo chiedere (anche essendo un nuovo utente) come mai le plantations vengono rimosse? E’ Plant stesso che vuole che siano rimosse? (come voleva rimuovere il “Does anybody remember laughter” da TSRTS come lessi in un articolo)

        Mi piace

  13. timtirelli 06/04/2017 a 10:07 #

    Ciao Dancingavocado e benvenuto sul blog. Sembra che le plantations – gli interventi dell’epoca tra un brano e l’altro presenti nelle registrazioni – siano state rimosse perché giudicate fuori dal tempo, ridondanti, naif, fuori luogo e così via. In parte posso capire, nel caso di HTWWW sono interventi fatti da un cantante di nemmeno 24 anni, logico che se le risente ora Plant ha qualche imbarazzo, ma la loro eliminazione ha tolto ad HOW THE WEST WAS WON calore, schiettezza, senso Rock. Un vero peccato.

    Mi piace

    • dancingavocado 10/04/2017 a 13:04 #

      Ciao! è un peccato anche perchè spesso io preferisco i bootleg (audience) per via di quell’atmosfera anni 70,di concerto rock,che io essendo giovane non avrò mai la possibilità di vivere..la cosa più vicina è stata il concerto di Robert Plant a Napoli questo luglio,che ho trovato fantastico (e ho amato le sue “plantations” versione XXI secolo) ma non sarà mai come i LED ZEPPELIN..si rumoreggia che Jimmy stia preparando qualcosa per il 50esimo anniversario della formazione della band..chissà..

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: