ADDIO AD ANDY FRASER

18 Mar

Andy Fraser, bassista dei FREE, se ne è andato lunedì. Le cause di morte non sono state rese note, ma Andy aveva l’Aids e non è difficile immaginare cosa sia successo. Andy è stato precocissimo: a 15 conosce la figlia di ALEXIS KORNER, quest’ultimo lo suggerisce a JOHN MAYALL che, a quella tenera età, lo prende nella band. L’anno dopo, a 16 anni, insieme a KOSSOFF, RODGERS e KIRKE, forma i FREE uno dei gruppi Rock più intensi e leggendari, di cui si dichiara leader. A nemmeno 18 anni raggiunge la fama internazionale grazie al singolo ALL RIGHT NOW, di cui è coautore, e al relativo album FIRE AND WATER. Nel giugno del 1972 lascia definitivamente il gruppo. Non ha nemmeno 20 anni. Là, fine: la storia del Rock fatta entro i 19 anni. Dopo i FREE arrivano progetti di seconda e  terza fascia, gli SHARKS, i TOBY e la ANDY FRASER BAND. Andy Fraser Negli anni ottanta si trasfeisce in California, pubblica un album solista e diviene un autore per altri artisti (ROBERT PALMER, PAUL YOUNG, ROD STEWART, JOE COCKER). Negli anni novanta accetta apertamente la sua omosessualità latente, lascia a malincuore moglie e figlie e diventa gay a tutti gli effetti. Contrae l’Aids e più tardi il sarcoma di Kaposi, un forma di cancro collegata all’Aids. Ho saputo della sua morte ieri sera, prima di correre alle prove, e per un’ora mi sono sentito stordito. In questi ultimi tempi la gente su facebook tende a divenatare isterica ad ogni morte di musicista. Tutti lì a maledire il destino, ad incazzarsi…è una cosa che trovo insopportabile. A parte che commentare ogni morte di ogni musicista mi sembra fuori luogo (possibile che si sia fan di tutti i musicisti della terra?), io credo che le dipartite di queste ex (rock)star sia una cosa molto naturale e tutto sommato logica. La gente muore, musici o no, e lo fa a tutte le età. Figuriamoci personaggi che per decenni hanno abusato dei piaceri (?) della vita. Certo dispiace, e molto in alcuni casi, ma perché parlare di “strage”, di “ecatombe”, di “destino crudele”?. Questa è la vita. In più si tratta di musicisti che hanno già dato il meglio di sé decenni fa e che non contribuiscono più da tempo a dare ossigeno alla musa che tanto amiamo. Io sono colpito dalla morte di gente come ANDY FRASER perché era membro di una delle cinque band che mi hanno creato, ed è dunque come perdere una luce guida, una persona cara, un punto di riferimento. Chi mi conosce sa quanto io ami e abbia amato i FREE, per questo la dipartita di FRASER mi scombussola. Aver perso in diretta BONHAM 32enne, fa si che nessuna di questa morti mi sconvolga completamente, ma perdere ANDY, BOZ BURRELL e JOHNNY WINTER, al di là della loro importanza storica, lascia ferite che saranno sempre ben visibili sulla mia anima. andy fraser Riguardando certi video dei FREE, constato una volta di più la grandezza della band e del Fraser bassista. Certo, si può sorridere nel riguardare il video ufficiale di HEALING HANDS, quello in cui ANDY fa coming out, ma tutto sommato fa parte anch’esso della sua personalità complessa e problematica. Spero che il viaggio verso l’ignoto sia poco tribolato, ANDY, grazie per i tuoi magnifici anni con i FREE. Riposa in pace. AndyFraser

2 Risposte to “ADDIO AD ANDY FRASER”

  1. Tom 18/03/2015 a 16:09 #

    …che il buon Koss lo abbracci e riprendano il cammino insieme da “veri” Free…Requiem..Tom

    Mi piace

  2. mikebravo 19/03/2015 a 20:51 #

    Andy Fraser apparteneva a quella piccola schiera di bassisti che erano
    capaci di prodezze uniche con lo strumento.
    Ricordo un brano dei free dove kossoff da solista passa a tenere il ritmo
    per fraser che parte con un assolo.
    Come facevano leslie west e felix pappalardi nei mountain.
    O jack bruce che ha duellato con clapton, west e trower nei cream e nelle
    loro reincarnazioni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: