Di TAURUS di STAIRWAY e di altre sciocchezze …

22 Giu

Questa faccenda di TAURUS sta veramente diventando surreale. Trattasi pur sempre di una mera introduzione basata su di un giro in minore che è presente da sempre nel patrimonio genetico musicale di ogni musicista. Cosa avrebbe dovuto dire allora GIOVANNI BATTISTA GRANATA che nel 1659 scrisse la stessa cosa?  (minuto 0:32)

Ma se anche Page si fosse davvero ispirato al pezzo degli SPIRIT, cosa avrebbe copiato, l’arrangiamento? Se i LZ dovessero essere condannati immagino che ogni brano Rock diventerebbe potenzialmente oggetto di cause.

Non me ne importerebbe nulla se non fosse che ognuno adesso si sente in diritto di dire la sua, dal pizzaiolo che non sa niente di Rock allo zio Fedele, e tutti ci tengono a farmelo sapere. Va beh, c’è di peggio, naturalmente.

Jimmy Page STH 1973

Jimmy Page STH 1973

Niente e nessuno comunque riuscira a scalfire quello che provo per questo pezzo, così  metto il vinile sul giradischi, accendo lo stero, mi verso un Southern Comfort, spengo la luce e mi godo alla mia maniera la canzone della speranza…

Robert Plant STH 1973

Robert Plant STH 1973

9 Risposte to “Di TAURUS di STAIRWAY e di altre sciocchezze …”

  1. lucatod 22/06/2016 a 14:27 #

    Parlare di plagio mi pare eccessivo , il giro di accordi iniziale è simile ma non identico , e il resto del pezzo va da tutt’altra parte . Allora Trampled è presa da Superstition di Stevie Wonder . Un famoso esempio è il caso My Sweet lord/He so fine che avevano più di un punto in comune (una causa che ha richiesto vent’anni) anche se dubito di un plagio voluto da parte di George Harrison .
    Argomento trito e ritrito , ma che fornisce al Darklord un’altra scusa per non combinare nulla .

    Mi piace

  2. Riccardo 23/06/2016 a 18:03 #

    Il bello è che hanno aspettato 45 anni prima di fare causa…evidentemente erano arrivati al salvadanaio,cmq vada rimarrà sempre la nostra canzone,mai come adesso THE SONG REMAINS THE SAME…

    Mi piace

  3. Tom 24/06/2016 a 09:49 #

    …anche l’avesse copiata, quel che conta è il risultato finale.
    Hendrix è salito fino al cielo e oltre, nel rifare “All Along The Watchtower” di Bob Dylan, da tre accordi ha riscritto tutta la Bibbia del rock.!!

    Mi piace

  4. lucatod 24/06/2016 a 10:37 #

    Hanno vinto la causa , nessun plagio , finalmente il Darklord potrà dedicarsi alle prove per album e tour imminenti !

    Liked by 1 persona

  5. mikebravo 24/06/2016 a 13:28 #

    I detrattori di page non tengono conto di una verita’ inconfutabile.
    Che mister page dal 1962 al 1968 ha dispensato preziosismi chitarristici
    a centinaia di artisti, illuminando con la sua arte dischi che sarebbero
    passati inosservati senza la sua chitarra.
    Lo stesso autore di una bella ricerca su page intitolata THE PLAGIARIST,
    ammette alla fine che page é secondo lui il piu’ grande chitarrista
    psichedelico dei sixties.
    E lo stesso autore fa notare che, mantenutosi nell’ombra per anni, page,
    chitarra solista di brani indimenticabili attribuiti ad altri, in una specie di
    rivalsa, dagli yardbirds in poi, avra’ comportamenti disinvolti nell’appropriarsi
    di crediti non suoi.
    Una specie di compensazione per la carriera giovanile trascorsa ad onore
    e gloria di altri.
    Insomma una bella interpretazione freudiana del comportamento di jimmy.
    Se poi eric clapton nell’autobiografia confessa il plagio di stairway in
    let it grow…….

    Mi piace

  6. lucatod 24/06/2016 a 15:32 #

    Io non sono ancora riuscito a trovare una sola somiglianza tra Let It grow e Stairway . Quando ho letto sta cosa sull’autobiografia di Clapton sono rimasto un po confuso , non ho ancora capito se ha a che fare con il giro d’accordi iniziale o altro .

    Mi piace

    • timtirelli 24/06/2016 a 17:01 #

      Beh Luca, di sicuro l’inizio echeggia l’intro di Stairway, ma anche la seconda parte sembra abbia una qualche attinenza. Diciamo che ha preso l’ispirazione da STH, senza che si debba parlare di qualcosa di più…

      Mi piace

  7. Paolo Barone 24/06/2016 a 17:27 #

    Fatemi sparare quattro cazzate pure a me su sta cosa va’…
    La prima volta che ho ascoltato Taurus, e’ stato mentre esploravo gli Spirit. Avevo preso i loro primi due dischi in nuove edizioni cd, e da allora tornano spesso nei miei ascolti.
    Ma dicevo di Taurus. Beh, onestamente, sono saltato sulla sedia e ho pensato che fosse stata poi presa da Page per Stairway. Ho anche pensato che le due band avevano fatto qualche concerto insieme e probabilmente erano anche diventati amici. Ingenuamente credevo che ci fosse stata qualche forma di accordo, non necessariamente economico, e che in fin dei conti aver regalato/ispirato l’introduzione di quel capolavoro Zeps fosse un ulteriore nota di merito per Randy California. Nella mia visione da perfetto coglione peace & love, doveva essere andata così, Page sente Taurus, magari anche insieme al povero Randy, gli piace, ci lavora sopra e la trasforma in una delle più belle e famose canzoni rock di tutti i tempi. Nessuno aveva fatto causa a nessuno, era una cosa pacifica, e pensavo vivessero tutti felici e contenti. Pensa che fesso che sono.
    Oggi una causa in tribunale sancisce che i nostri non rubarono nulla a nessuno.
    E credo sia giusto cosi, altrimenti come Tim sottolinea perfettamente, si aprirebbero un infinita’ di procedure giudiziarie per stabilire chi abbia copiato/ispirato chi nella storia del rock, da Elvis ai White Stripes e oltre.
    Stairway e Taurus sono due cose distinte e separate per duemila ragioni, non solo tecniche ma anche e soprattutto emotive, per quello che ci comunicano e per come sono state “sentite” da generazioni di appassionati in giro per il mondo.
    Nel mio mondo immaginario, i Led Zeppelin sono dei giganti che ancora camminano sulla terra, gli Spirit una grande band, sono tutti amici e Page non ha problemi ad ammettere che Taurus abbia ispirato l’inizio di Stairway, anzi, ogni volta che la sente (che ormai non la suona più da anni) dedica un pensiero al povero Randy.
    Pensa tu che coglione che sono.

    Mi piace

  8. bodhran 25/06/2016 a 18:50 #

    Giustizia è fatta. Tra i tanti furtarelli dichiarati tali da i tribunali questo, giustamente, per i motivi spiegati da Tima, è rimasto fuori. Mi resta solo l’amaro in bocca per l’ennesima uscita di Page. pur considerandolo IL chitarrista rock per eccellenza non riesco ad avere più nessuna empatia con lui, da anni: come fa a dire che di non aver mai sentito il pezzo degli Spirit e di non avere idea di come il loro disco sia finito a casa sua? Magari sono parole che gli ha messo in bocca l’avvocato, ci mancherebbe altro, ma questo continuare a considerarsi il JP di 40 anni fa, sopra tutto e tutti, lo trovo triste e ridicolo, per un signore di 70 anni.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: