Il sole che filtra tra gli alberi e la rete di freddo di questo mattino autunnale, Lorenz che non mi caga e THAT’S THE WAY dei LED ZEPPELIN

28 Ott

Fermo in coda sulla Emily Road all’altezza di Maison, il sole filtra tra gli alberi e tra la rete di freddo di questo mattino autunnale. Cerco Lorenz al cellulino. Non mi risponde. Ne avrà abbastanza di me? E’ in cuffia a registrare sul Mac la sua ultima composizione prima di correre al lavoro? Boh, ma io sono il suo migliore amico…dove cazzo è quando ho bisogno di lui?

Bisogno, o aleister, bisogno no, volevo solo confrontarmi sui due file musicali che gli ho inviato ieri sera. Le registrazioni di LA CASA DEGLI ABETI NERI e di BLU, due nostri pezzi che mercoledì’ abbiamo provato con la band. Non funzionano… (le versioni, non i pezzi). Nel primo poi ho fatto un assolo che in diretta non mi sembrava male ma che riascoltando mi mette in imbarazzo. Odio quando faccio degli assoli del cazzo.

Siamo una buona band, quando facciamo certe cover il senso rock c’è tutto, ma fare pezzi propri è un altra cosa, senza la comunione di intenti assoluta la scintilla non scintilla e la musica non si accende. Il suonare pezzi miei o comunque nostri insieme alla band è la cosa che vorrei fare di più nella vita, quando non ci riesco o lo faccio male il mio animo si ribalta.

Sono giorni che non so cosa ascoltare, metto su dei CD e dopo un pezzo li tolgo. A DAY AT THE RACES, DIXIE CHICKEN, DRIVE di Roberto Palmieri, DIARY OF A MADMAN, il secondo dei CLASH, un bootleg del 77 dei GENESIS, i RIVAL SONS,  persino gli MC5. Poi stamattina infilo nel car stereo il terzo dei LED ZEPPELIN e trovo subito la quadra.

Sullo stradone HERBERIA – STONECITY parte THAT’S THE WAY. Il sole sempre meno timido compare dietro agli alberi, il lento rollio della blues mobile, le immagini del tour bus di ALMOST FAMOUS che appaiono e scompaiono dalla mente, il pensare un po’ dissoluto alle gambe calde di una figa che conosco.

(Hot Legs)

Ringrazio il diavolo che un bel giorno mi ha fatto scoprire i LED ZEPPELIN, con loro la mia vita è viva…e fa niente se tra poco in ufficio dovrò affrontare mille faccenduole fastidiose.

PS: mio fratello blues Lorwood (Lorenz) mi ha poi chiamato non appena recuperato il cellulino che aveva dimenticato a casa. Va beh, gli credo.

That’s the Way

I don’t know how I’m gonna tell you, I can’t play with you no more,
I don’t know how I’m gonna do what mama told me, My friend, the boy next door.
I can’t believe what people saying, You’re gonna let your hair hang down,
I’m satisfied to sit here working all day long, You’re in the darker side of town.

And when I’m out I see you walking, Why don’t your eyes see me,
Could it be you’ve found another game to play, What did mama say to me.

*That’s The Way, Oh, That’s The Way it ought to be,
Yeah, yeah, mama say That’s The Way it ought to stay.

And yesterday I saw you standing by the river,
And weren’t those tears that filled your eyes,
And all the fish that lay in dirty water dying,
Had they got you hypnotized?

And yesterday I saw you kissing tiny flowers,
But all that lives is born to die.
And so I say to you that nothing really matters,
And all you do is stand and cry.

I don’t know what to say about it,
When all you ears have turned away,
But now’s the time to look and look again at what you see,
Is that the way it ought to stay?

That’s the way… That’s the way it oughtta be
Oh don’t you know now, Mama said.. that’s the way it’s gonna stay, yeah

Una Risposta to “Il sole che filtra tra gli alberi e la rete di freddo di questo mattino autunnale, Lorenz che non mi caga e THAT’S THE WAY dei LED ZEPPELIN”

  1. DoC 28/10/2011 a 17:54 #

    Parole sante, amico mio, in tutti i sensi…

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: