MMXIV: ROBERTO CIOTTI, JIMMY PAGE NEWS & le ZIE BIONDE che amano il blues

1 Gen

Il 2013 si chiude male: ROBERTO CIOTTI se ne va a soli 60 anni. L’album SUPER GASOLINE BLUES del 1978 è uno di quelli che mi ha reso uomo, ho ancora l’LP originale comprato a pochi giorni dall’uscita. WHEN IS MY TIME è stato un  inno per il ragazzino pelleossa che ero nella seconda metà degli anni settanta. La chitarra dobro in TU GRILLO PARLANTE di BENNATO nel 1977 e il vederlo live nel 1981 in trio alla rassegna blues di MARANELLO furono anch’essi grandi momenti personali. Addio, dunque, Roberto.

Il 2014 invece si apre decisamente bene, con l’annuncio tanto atteso sul sito ufficiale di JIMMY PAGE:

” It’s good news for the New Year. The first of the Led Zeppelin releases – comprising of Led Zeppelin I, Led Zeppelin II, Led Zeppelin III and their companion discs – will be released this year. I’ve also been working on some of my own material from the archives that will be unleashed in 2014.”

Era ora, Jimmy, cazzo! A dire la verità le deluxe edition che aspetto con più trepidazione sono quelle che vanno dal IV a PHYSICAL GRAFFITI, perchè a quanto so ci sono undici inediti che vanno dal 1971 al 1975 appunto, ma sia chiaro, qualsiasi cosa ufficiale dei LZ che non sia la semplice nuova riproposizione rimasterizzata degli album ufficiali migliorerà la mia vita. Mi intriga moltissimo anche l’accenno al fatto che quest’anno pubblicherà pure qualcosa di suo, sempre tratto da roba d’archivio. Immagino sarà qualcosa preso dall’ OUTRIDER TOUR del 1988, ma sarebbe una gran faccenda avere nuovi item dei FIRM…fremo al solo pensiero di un box set con i due albun rimasterizzati, un dischetto dedicato a inediti e outtakes e un altro paio con esibizioni live, diciamo (visti i soundboard già apparsi su bootleg) fine 84 e 1986, con la giusta qualità sonora (non mi permetto nemmeno di sognare live inediti).

Jimmy Page 1977

Jimmy Page 1977

Tra il natale e questo primo giorno del 2014 mi sono fatto e mi sto facendo una gran scorpacciata di musica:

…il remaster series ITALIAN PROGRESSIVE ROCK della BTF su licenza WARNER di CARTA STRACCIA del 1977 di ALBERTO RADIUS…

Alberto Radius carta straccia 1977

…il rockettino primi anni ottanta di MISTAKEN IDENTITY (1981) di KIM CARNES in versione AUDIOPHILE RECORDING REMASTERED IN HIGH DEFINITION 96Hz / 24-BIT, album che all’epoca amai molto, quello di BETTY DAVIS EYES ma anche di MISS YOU TONITE…

Kim Carnes Mistaken Identy

…il primo dei MOTT THE HOOPLE rimasterizzato (usando lo stereo mix originale otto piste del 1969) a cura della ANGEL AIR…

Mott the hoople front

Mott the hoople rear

i DETECTIVE, col LIVE (at the Atlantic Studios nel solstizio d’inverno del 1977) finalmente pubblicato dalla GONZO MULTIMEDIA…

Detective Live a007

Detective Live b009 Detective Live aa010

…poi FEELS SO GOOD di CHUCK MANGIONE dall’album omonimo del 1977, brano che amai tanto quando uscì…

Chuck_Mangione-Feels_So_Good-Frontal

…non potevano mancare gli YES, vista l’ossessione che ha per loro la groupie…TURN OF THE CENTURY

In queste mattine che non sono da Brian o al lavoro, il cofanetto di BURT BACHARACH mi accompagna col giusto mood durante la colazione o i miei scritti d’inverno…

Burt-Bacharach-Anyone-Who-Had-A-Heart-The-Art-Of-The-Songwriter-6CD-Box-Set-15134563-7

…e poi ancora il primo di PINO DANIELE e PANAMA E DINTORNI di FOSSATI, entrambi rimasterizzati, THIRDS della JAMES GAND, il remaster di STRIKES dei BLACKFOOT e la mia amata AIN’T NO LOVE IN THE HEART OF THE CITY versione BOBBY BLAND 1974…

Ho così tanta musica da ascoltare che anche il solo uscire per andare al lavoro o da Brian diventa una gioia…io sulla blues mobile con il car stero a manetta. A proposito del vecchio Brian, nella pesantezza totalizzante del seguirlo ci sono a volte istanti di puro divertimento: dopo averlo vestito con il maglione e i pantaloni che io e la groupie gli abbiamo regalato per natale, lo osservavo fare lo stimolino davanti allo specchio, così buttò lì un “Dai Brian, mettiti in posa che ti faccio una foto.”  Il risultato è questo: un Brian cazzuto, o per dirla all’americana in versione badass. E’ in questi momenti che capisco che l’alzheimer non ha ancora vinto. Avanti così, Brian…

Brian Tirelli: badass!

Primo dell’anno dai genitori della groupie: la Lucy prepara un pranzo dei suoi: tortelloni, cappelletti, arrosto & manzo, coniglio, tortelli dolci, torta, frutta fresca, frutta secca, lambrusco, spumante dolce, caffè, grappa. I piatti d’ordinanza della festa (di vari decenni fa), copritovaglia rosso, dialetto stretto…

I cappelletti della Lucia Ganassi – foto di TT

Nel primo pomeriggio arrivano la zia bionda e lo zio Talino, alias Vittorina (sorella di Danillo, padre della groupie) e consorte (vero nome Italino). La zia bionda, ultra ultra settantenne è una signora ancora in gamba e tiratissima, anch’ella legatissma al dialetto quando deve rimbrottare affettuosamente il marito, che chiama per cognome…Iott (Iotti). Mi fa morire questa cosa, stupenda…un lavoro che solo nell’Emilia profonda…

Prima di congedarmi la zia bionda mi prende da una parte e mi sussurra con discrezione (incerta se darmi del tu o del lei) “Veh, continui così, che è la perfezione”, e prima che la groupie esca dalla porta le confida “il tuo ragazzo mi piace troppo, mi piace proprio tanto tanto…” , evidentemente gli uomini di blues piacciono a certe zie.  Ah, zia bionda, I love you.

4 Risposte to “MMXIV: ROBERTO CIOTTI, JIMMY PAGE NEWS & le ZIE BIONDE che amano il blues”

  1. mikebravo 02/01/2014 a 08:24 #

    Finalmente buone nuove.
    E speriamo che Jimmy svuoti i suoi archivi ( per i prox 70 anni che sta
    compiendo ) e lo faccia sul serio.
    Noi aspettiamo da una vita!!!!!
    Riguardo Ciotti non sapevo nulla. Mi dispiace molto.
    Quando si lego’ a Ginger Baker, lo vidi in un concerto per pochi
    intimi a Imola.
    L’accoppiata dei 2 funziono’ benissimo.
    Penso che in quel periodo Baker abitasse ancora a Pistoia dove
    si era messo a coltivare olive ed a fare olio.
    Ultima nota relativa a Radius.
    L’ho visto in concerto coi Formula Tre poco dopo la morte
    di Lucio Battisti.
    Il concerto era in un paesino romano nella valle dell’Aniene
    ed il volume della chitarra di radius era alto tanto che la gente
    sotto il palco arrtro’ ( era una sagra di paese ).
    Il gruppo, un po’ deluso dalla risposta del pubblico, prese una
    lunga pausa ed io ebbi l’occasione di parlare con Radius e di
    fare qualche foto.
    Mi parlo’ della sua scuola di chitarra, io gli ricordai il giudizio
    negativo che espresse su un vecchio numero di CIAO 2001
    riguardo Jimmy dal vivo

    Mi piace

  2. lucatod 02/01/2014 a 11:22 #

    Anche se in ritardo voglio fare i miei auguri a Tim , la sua Groupie che va matta per gli YES , quel gran figo di Brian e al bellissimo Palmiro (AOR cat) , oltre che a tutti i visitatori di questo BLOG della madonna .

    Finalmente qualche novità in casa Page/Zeppelin , speriamo solo di non rimanere delusi , perché le attese sono davvero tante ; non ho capito bene se queste prime uscite verranno pubblicate nei prossimi mesi o “entro fine 2014!” .
    Per quanto riguarda il materiale d’archivio “solo” , le mie preferenze vanno verso la roba fatta con i FIRM , album remasterizzati , qualche inedito e soprattutto live . Un bel doppio contenente una summa della loro carriera on stage , e vai che ce ne !

    Mi piace

  3. alexdoc 02/01/2014 a 20:53 #

    Conoscendo i ritmi Pageani, ci sarebbe da accontentarsi se i cd uscissero “entro fine 2014”. Anch’io voterei per un box, o almeno un doppio, dedicato ai Firm. Mi dispiace per la triste fine dei suoi anni di Roberto Ciotti, malato da tempo, che ho ricordato su Facebook con un pezzo dal suo leggendario e bellissimo esordio “Super Gasoline Blues”, tra l’altro messo su Youtube proprio dal nostro Tim. Anch’io in ritardo faccio i miei migliori auguri per il nuovo anno a tutti i lettori e commentatori di questo sempre più interessante blog, e naturalmente al “padrone di casa” e ai suoi cari (Brian “badass” è spettacolare).

    Mi piace

  4. timtirelli 06/01/2014 a 13:19 #

    Bravo Mike, Radius dovrà pentirsi per l’eternità di quel commento senza senso. facciamolo penare :-)

    Alex/Luca: sorrido nel pensare che le peripezie del vecchio Brian siano diventate divertenti per alcuni di voi. Grazie. Mi aiutate in questo lungo e pesante cammino.

    Ah, Luca, come piacerebbe anche a me qualcosa dei FIRM! Credo tuttavia che pubblicherà il concerto dell’Outrider tour di cui ho recensito il bootleg poco fa (cosa che comunque mi farebbe ugualmente felice).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: