IL BLOG DEL GATTO PALMIRO: my melancholy blues

23 Mar

A furia di stare con Tyrrell mi sa che sto diventando un gatto blues.

A volte ripenso alla casa dove sono nato, là a CADELBOSCO SOPRA. Ricordo mia madre e miei fratelli, giorni felici da gattino che non capiva niente, poi d’improvviso il ritrovarsi perso e solo in un sottopasso, qualcuno che mi soccorre, mi porta al gattile e poi due umani che mi vengono a raccogliere. Ditemi se non è un inizio blues. Allora quando sono in quei momenti ho bisogno di un po’ di AOR suadente e triste che mi faccia vivere in toto il fiotto di nostalgia.

Ci sono certi umani che diventano matti per noi gatti, io devo ancora capire come mai, ma ad ogni modo ne approfitto, sono così instupiditi che riusciamo a prendere controllo della loro mente. A me qualche volta riesce, con Tyrrell ad esempio: lo fisso negli occhi, li socchiudo, lui si avvicina, faccio prrrr prrr, alzo la coda, gli do una leccata sul naso, lui inizia ad avere quella faccia da citrullo…

Tyrrell & Palmir (foto della Terry)

Tyrrell & Palmir (foto della Terry)

lo rifisso negli occhi, lui diventa una sorta di stoccafisso che io posso comandare a piacere. Allora lo guido davanti agli scaffali di CD, alla lettera F, lui ha un riflesso involontario e si avvicina ai dischetti dei FREE ma io inverto la rotta, F come FOREIGNER, DOUBLE VISION, BACK WHERE I BELONG …perché come detto anche io ho qualche nostalgia…

Ma è solo un istante, devo dire che sono piuttosto fortunato, vivo in campagna, sono libero di correre veloce come il vento tra prati di margherite, di arrampicarmi sui frassini, di cacciare le talpe, i fagiani, le lepri. Poi quando son stanco rientro in casa, una buona cenetta, un po’ di acqua oligominerale, una goccia di SOUTHERN COMFORT e duro da grattare mi sdraio su TYRRELL che è ancora imbaciuchito e in mio potere. Dopotutto, la mia vita da gatto blues non è male.

Tyrrell e il gatto Palmiro sotto i fumi del Sothern Comfort

Tyrrell e il gatto Palmiro sotto i fumi del Sothern Comfort

2 Risposte to “IL BLOG DEL GATTO PALMIRO: my melancholy blues”

  1. gery 24/03/2014 a 18:57 #

    Ciao Palmiro
    a volte penso che voi felini siate i pochi animali in grado di abbandonare lo stato solido per assumere quello liquido XD -ultima foto-. E in qualunque “stato” siate, voi gatti rimanete irresistibili.

    Mi piace

  2. Elisa 24/03/2014 a 20:31 #

    Palmir sei sempre più bello!! Una carezzina :-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: