TT BLOG “The 25 greatest prog albums” readers poll

6 Set

Vista la brillante discussione scaturita dal post precedente, il TimTirelli BLOG Per L’uomo di Blues,  indìce il referendum dei lettori a proposito dei migliori album di progressive rock. Scrivete la classifica dei vostri 10 album prog preferiti qui sotto nei commenti o inviatela via email usando il link CONTACT che trovate sulla destra. Cercate di stare nell’ambito di quello che comunemente si intende per Rock progressivo, al massimo tre titoli per ogni band.

Come on pretty boys.

 

Given the brilliant discussion resulted from the previous post, the TimTirelli BLOG For the Blues man call the readers poll about the best albums of progressive rock. Write down the rankings of your 10 favorite prog albums below in the comments or send it via email using the CONTACT link in the right part. Try to stay within what is commonly meant to Progressive Rock, a maximum of three titles for each band.

Come on pretty boys.

47 Risposte to “TT BLOG “The 25 greatest prog albums” readers poll”

  1. Tom 07/09/2014 a 10:08 #

    1- In The Court of Crimson King
    2- Yes Album
    3- ELP 1°
    4- H to He (van der Graaf G.)
    5- Sellin’ England (Genesis)
    6- P.F.M. – Storia di un minuto
    7- Tarkus (ELP)
    8- Pictures Exibition (ELP)
    9- Gentle Giant 1°
    10- P.F.M. Live USA ……Me voilà……Tom

    Mi piace

  2. timtirelli 07/09/2014 a 10:14 #

    Tom, proprio tu sei primo.:-) Grazie.

    Mi piace

  3. mikebravo 07/09/2014 a 10:56 #

    1 Pawn hearts
    2 in the court of
    3 foxtrot
    4 selling england
    5 nursery crime
    6 elp 1
    7 pictures
    8 trilogy
    9 fragile
    10 close to the edge

    Mi piace

  4. Manuela Iaquinta 07/09/2014 a 11:19 #

    uomo di pezza Le orme
    felona e sorona
    storia di un minuto P.F.M.
    concerto grosso New Trolls
    I, robot Alan Parson
    Rebel John MIles

    Mi piace

  5. lucatod 07/09/2014 a 12:06 #

    Di seguito vi propongo la mia sgangherata lista . Ho cercato di essere un minimo oggettivo , altrimenti avrei messo Wind & Wuthering o Trespass al posto di Selling , ma non potevo tenere fuori un capolavoro del genere . Per quanto riguarda i PINK FLOYD , non so se considerarli prog , secondo me sono qualcosa di che va oltre , quindi mi sono contenuto e ho inserito giusto due titoli tanto per..

    1 KING CRIMSON – ITCOTCK
    2 PINK FLOYD – Dark Side Of The Moon
    3 GENESIS – Nursery Cryme
    4 EMERSON LAKE & PALMER – EL&P
    5 KING CRIMSON – Red
    6 GENESIS – Foxtrot
    7 GENESIS – Selling England By The Pound
    8 EMERSON LAKE & PALMER – Brain Salad Surgery
    9 PINK FLOYD – Meddle
    10 PFM – Storia di un minuto

    Mi piace

  6. Pigi 07/09/2014 a 15:17 #

    Io ascolto progressive dal 1973, qualcosa che adoravo ora mi ha stufato, e non compare in classifica. Ad esempio Aqualung. Qualche problema di classificazione lo ho trovato anche io: non so se includere i Pink Floyd o no. Dark Side secondo me è abbastanza prog, ma costituito da una serie di pezzi corti, anche se la prima facciata potrebbe essere un unico pezzo. Meddle tanto (echoes, per dire), ma l’intermezzo psichedelico non è prog. I Floyd non li metto.
    Anche i Queen: Bohemian Rhapsody è prog, ma a me piace We are the Champions…
    Ho messo dieci gruppi diversi (solo otto bassisti): per me il meglio del meglio. Non tenedno conto di alcune mie passioni (EL&P; Genesis) che forse ne avrebbero meritati due.
    Nella mia lista molti Live. Li si vede chi sa suonare veramente.
    Questa lista vale per oggi, domani chissà.Quindi:

    10) Uomo di pezza
    9) Coma divine
    8) Yessongs
    7) John Barleycorn must die
    6) Banco del Mutuo Soccorso (salvadanaio)
    5) Are(A)zione
    4) Storia di un minuto
    3) Selling England by the pound
    Bellissimo, ancorché triplo, 2) Welcome back my friends to the show that never ends
    Innovativo, ma ancora bellisimo da sentire: the (my) winner is: 1) In the court of the crimson king

    Mi piace

  7. timtirelli 07/09/2014 a 19:25 #

    Grazie Pigi, e certo, le preferenze cambiano di giorno in giorno.

    Mi piace

  8. Paolo Barone 07/09/2014 a 20:01 #

    La lista mia e di Francesco “Seger” Prete e’ nel pezzo precedente.
    Suppongo che altre ne debbano arrivare (Saura?! Picca?! Trombetti?! Riva?! Zoppo?!) ma per ora mi sembra che: Il primo King Crimson svetta. Facciamo tutti fatica a considerare i Pink Floyd parte del Prog. Il Canterbury Sound non ve lo filate proprio…

    Mi piace

  9. timtirelli 07/09/2014 a 20:20 #

    Sì Polbi, la vostra lista è stata conteggiata. Quella di Saura sta arrivando. Alcuni mi hanno scritto anche via email. Riva, Trombetti e Picca? Speriamo siano della partita. Al momento sono stati votati 54 album. Mica male.
    I titoli che segnalate hanno voti decrescenti a seconda della posizione della lista (il 1° 10 punti, il 10° 1 punto).

    Mi piace

    • saurafumi 07/09/2014 a 20:48 #

      1 – YES – Close To The Edge (of course :-D)
      2 – YES – The Yes Album
      3 – RICK WAKEMAN – The Six Wives Of Henry VIII
      4 – YES – Going For The One
      5 – RICK WAKEMAN – Journey To The Centre Of The Earth
      6 – GENESIS – Selling England By The Pound
      7 – ELP – Tarkus
      8 – PINK FLOYD – Atom Heart Mother
      9 – RICK WAKEMAN – The Myths And Legends Of King Arthur And The Knights Of The Round Table
      10 – ELP – Pictures At An Exhibitions

      Mi piace

  10. Clod_60 08/09/2014 a 14:15 #

    Grande Tim,
    ti invio la mia lista, in cui ho voluto seguire la regola aurea di un solo titolo a band per avere la massima varietà. Come si vede, per me il Progressive per eccellenza è incarnato dai tre gruppi del podio, però vorrei anche ricordare e onorare gli splendidi canterburiani e il nostro Prog (Area piuttosto che PFM o BMS).

    1 – KING CRIMSON: In the Court of the Crimson King
    2 – GENESIS: Selling England by the Pound
    3 – EL&P: Emerson, Lake & Palmer
    4 – ROBERT WYATT: Rock bottom
    5 – SOFT MACHINE: Third
    6 – HATFIELD AND THE NORTH: Hatfield and the North
    7 – AREA: Arbeit Macht Frei
    8 – PINK FLOYD: Meddle
    9 – GONG: Angel’s Egg
    10 – CAMEL: In the Land of Grey and Pink

    Questi i miei “magnificent 10”: se le posizioni fossero state 13, avrei sicuramente inserito Gentle Giant, Jethro Tull e Van De Graaf (non necessariamente in quest’ordine).

    Mi piace

    • timtirelli 08/09/2014 a 16:03 #

      Grazie Clod,
      Certo che i lettori di questo blog sono proprio dei raffinati:-)

      Mi piace

  11. Paolo Barone 08/09/2014 a 15:44 #

    Hatfield and the North & Gong, due band e due dischi stellari, bravo Clod!

    Mi piace

  12. Pol 08/09/2014 a 18:14 #

    1- A trick of the tail – Genesis
    2-Selling England by the pound – Genesis
    3- EL&P (the first)
    4- The Yes album- Yes
    5- In the court- King Crimson
    6- H to He who am the only one- Van Der Graaf Generator
    7- Pawn Hearts – Van Der Graaf Generator
    8- In search of the lost chord- Moody Blues
    9- Storia di un minuto- PFM
    10- Io sono nato libero- Banco

    Progressive rock è un termine talmente vasto e variegato, interpretabile in così tanti modi, che è quasi impossibile stilare classifiche veramente soddisfacenti. Per fare un esempio, i Deep Purple all’inizio si consideravano una band progressiva, hard rock era un termine allora non ancora in uso, è che spesso si associa il termine alle suite classicheggianti e non al rock più diretto e squadrato. O ancora, gli Uriah Heep nei primi album erano quasi più prog che hard.
    In definitiva, suonavano così istintivamente, senza troppi calcoli.

    Mi piace

  13. Giancarlo T. 08/09/2014 a 18:33 #

    Ci provo, Tim, andando a memoria…e in ordine sparso….certo che dieci sono proprio pochini…

    Jethro Tull : Thick as a brick
    ELP : Tarkus
    Gentle Giant : Octopus
    Nucleus : Solar Plexus
    Colosseum : Valentyne Suite
    Yes : Close to the edge
    King Crimson : Larks’ tongues in aspic
    Mike Oldfield : Tubular Bells
    Soft machine : Six
    Pink Floyd : Meddle

    Mi piace

  14. Amduscia 10/09/2014 a 11:34 #

    Le classifiche portano male. Gli esclusi, e sono tanti, si vendicano. Rischio la sorte per Tim :)

    1) King Crimson – Red
    2) Yes – Going for the One
    3) Genesis – Selling England by the Pound
    4) King Crimson – In the Court of the Crimson King
    5) King Crimson – Larks’ Tongues in Aspic
    6) Genesis – Trick of the Tail
    7) Yes – Tales from Topographic Oceans
    8) Yes – Fragile
    9) Battiato – Pollution
    10) Camel – The Snow Goose

    Mi piace

  15. Beppe R 10/09/2014 a 18:39 #

    Anche se non mi piacciono le classifiche, invio per rispetto verso Tim e verso il Prog, insieme all’hard rock la musica che ha fatto la storia della mia adolescenza “musicale”. Premettendo che ho osservato la rigorosa regola “un album per ogni gruppo” onde evitare insane ammucchiate di opere dei miei artisti preferiti, concedetemi solo l’eccentrica ripartizione fra celebrità e personali cult-bands, che per quanto mi riguarda sono assolutamente altrettanto importanti. Spero che a qualcuno possano interessare…

    STARS:
    1- EMERSON LAKE & PALMER “ELP”
    2- KING CRIMSON “In The Court…”
    3- JETHRO TULL “Aqualung”
    4- PINK FLOYD “Atom Heart Mother”
    5- VAN DER GRAAF “The Least We Can Do…”
    6- THE NICE “Ars Long Vita Brevis”
    7- GENESIS “Nursery Crime”
    8- GENTLE GIANT “Gentle Giant”
    9- YES “Fragile”
    10- COLOSSEUM “Valentyne Suite”

    CULT:
    1- BLACK WIDOW “Sacrifice”
    2- HIGH TIDE “High Tide”
    3- QUATERMASS “Quatermass”
    4- ATOMIC ROOSTER “Death Walks Behind You”
    5- SPRING “Spring”
    6- PAVLOV’S DOG “Pampered Menial”
    7- MELLOW CANDLE “Swaddling Songs”
    8- DR. Z “Three Parts To My Soul”
    9- MAGMA “Mekanik Destruktiw Kommandoh”
    10- AUDIENCE “House On The Hill”

    Mi piace

  16. timtirelli 10/09/2014 a 19:04 #

    Guarda un po’ il Maestro RIva che ci onora con la sua lista versione deluxe edition. Ragazzi, che dire? I NICE, i COLOSSEUM e poi nel bonus discs i BLACK WIDOW, gli HIGH TIDE. i QUATERMASS. i MAGMA… spettacolo.

    Lui con queste prelibatezze, TROMBETTi con i NUCLEUS, questa è roba da università del Rock.

    Thank you, master!

    Mi piace

  17. bodhran 11/09/2014 a 12:16 #

    non sono un patito dei generi, ecco quindi in ordine sparso dieci album che ascolto volentieri, forse qualcuno dirazza troppo?
    KC – in the court, Discipline e Thrak
    gentle giant – octopus
    jethro tull – thick as a brick
    pink floyd – meddle e Atom Heart Mother
    pfm – l’isola di niente
    porcupine tree – deadwing
    rush – a farewell to kings

    Mi piace

    • timtirelli 11/09/2014 a 22:25 #

      Grazie Bod. La storia di cosa includere in una lista prog è sempre buffa, chi considera i Pink Floyd prog e chi no, stessa cosa per i Jethro. Alcuni hanno votato i Deep Purple, altri john Miles, Queen e Radiohead.
      Personalmente opto per una considerazione in senso stretto, altrimenti anche STAIRWAY TO HEAVEN può essere considerata prog perche come dice DONATO ZOPPO “ha l’articolazione cara al prog”.

      Continuate a mandare liste, la classifica si sta facendo interessante. Thank you.

      Mi piace

  18. mikebravo 12/09/2014 a 12:33 #

    Di sicuro i Renaissance, nati da una costola degli Yardbirds, rappresentano
    un validissimo esempio di rock progressivo impregnato di influenze anche
    classiche.
    Ne segue che gli Yardbirds, per quello che sono stati, e per i gruppi che ne
    sono derivati ( renaissance, illusion, jeff beck group,led zeppelin e perché no,
    anche i cream ) sono un gruppo imprescindibile del rock..

    Mi piace

  19. Beppe R 12/09/2014 a 18:38 #

    Mike…bravo! Il primo album dei Renaissance su Island (69) con Keith e Jane Relf è un prototipo illuminante di prog-rock incrociato fra musica classica e folk: penso che da quest’esperienza derivi una particolare corrente prog dal feeling “medievale” e fra gli altri, un classico misconosciuto ultra-collezionabile come “Swaddling Songs” dei Mellow Candle: un’opera di pura magia quest’ultima… Avevo a mia volta considerato l’esordio dei Renaissance fra i dischi da mettere in classifica. Queste playlist non sono mai certezze assolute, si sa, comunque ho notato grande interesse dei lettori ed una serie di bellissime citazioni di dischi polivalenti…Gli stessi Renaissance hanno poi realizzato altri albums di gran gusto con la deliziosa voce di Annie Haslam. In generale, indimenticabili i germogli progressive dei grandi Seventies…

    Mi piace

  20. mikebravo 15/09/2014 a 08:19 #

    In effetti sono in fissa con tutto cio’ che discende dagli Yardbirds.
    Per cui Renaissance, Illusion…….e Medicine Head.
    Medicine Head legati piu’ al blues.
    Caro Beppe Riva, pensare che,incrociando le dita, forse, ad ottobre,
    vicino a verona, suoneranno gli yardbirds con 2 componenti originali,
    mi fa sorridere e pensare che la musica non ci abbandona mai………

    Mi piace

    • Tom 15/09/2014 a 08:41 #

      …non forse…salvo terremoti e/o bombe d’acqua….26.10. Lugagnano VR, club il Giardino di Zorzan & Corradi,,,vedi internet..Yardbirds (Topham& McCarthy) + Black Mama….Tom

      Mi piace

      • mikebravo 15/09/2014 a 09:37 #

        Lo so Tom e grazie alla tua segnalazione.
        Puo’ essere pero’ che la data vari…….a sabato 24 ottobre….

        Mi piace

    • Tom 15/09/2014 a 11:54 #

      …è vero…ho parlato con i titolari or ora…è confermato lo spostamento a sabato 24.10. ore 21.00…Tom

      Mi piace

  21. Alberto 19/09/2014 a 22:34 #

    Sono ancora in tempo per chiedere a Beppe Riva se può elargirci una manciata di nomi sulla falsariga di Mellow Candle e primi Renaissance…Amo Hard Rock e Prog, ma anche Fairport C. e Pentangle (‘Basket Of Light’ capolavoro assoluto senza tempo secondo i miei gusti), e la sintesi di questi generi proposta dai 2 gruppi menzionati è eccezionale..

    Mi piace

  22. Beppe R 21/09/2014 a 11:51 #

    Sono molti gli artisti che nel fervore d’inizio seventies portarono avanti la linea del folk elettrico “contaminato” dalla contemporanea era progressive, senza assolutamente trascurare l’eredità lisergica post-1967. “Acid folk” è spesso il termine usato per descrivere il feeling di quelle magie musicali. In breve sintesi, se ami i Mellow Candle (francamente impossibile esimersi) devi proprio ascoltare la ristampa di “Whistling Jigs To The Moon” dei Flibbertigibbet, ancora con l’affascinante voce di Alison Williams (e con il marito David, a sua volta ex-Mellow C.). Lo incisero nel ’78 trasferendosi in Sud Africa. Fra i classici di folk psiche-progressivo più acclamati, sono assolutamente imperdibili i Trees di “On The Shore” e gli Spriguns (con l’esoterica cantante Mandy Morton) di “Time Will Pass”, ricchi di accenti spettrali, come gli espliciti Ghost (nulla a che fare con le attuali doom-stars svedesi) di “When You’re Dead…”. Tipico dell’era prog-folk anche l’omonimo album dei Tudor Lodge, ancora con incantevole voce femminile ed una stupenda copertina del catalogo Vertigo (sempre anno di grazia 1970!) formato poster che lo rende ultra-collezionabile. Senza pretendere di esser esaustivo, citerei inoltre il prog pastorale dei Gygafo (“Legend Of Kingfisher”, con reminiscenze Strawbs), l’eccentrico ma imperdibile secondo Jan Dukes De Grey (“Mice And Rats in The Loft”, che usci su Transatlantic, autorevolissima etichetta folk, la stessa dei Pentangle). Infine, un irrinunciabile classico dell’underground folk, rilanciato dalle ristampe d’alto livello (pochi anni fa) della Rise Above di Lee Dorrian. Parlo dell’opera prima dei Comus, “First Utterance” (1971) certamente dotata di un carisma unico fra queste elusive specie musicali. Spero di averti parzialmente accontentato, Alberto…

    Mi piace

    • Alberto 22/09/2014 a 19:10 #

      ..accontentato?? Ho già preso il quadernino coi miei appunti musicali e inaugurato una nuova pagina dal nome “Acid-Folk/Prog by B.Riva”… Grazie Beppe, questo post potrebbe benissimo essere un apposito paragrafo in un’enciclopedia del Rock. E che paragrafo..
      Dei gruppi indicati conosco solo qualche canzone (bellissima) dei Tudor Lodge, ora parte la ricerca, ciao!

      Mi piace

    • timtirelli 22/09/2014 a 20:41 #

      Beh, grazie ad Alberto per aver stimolato Beppe, e naturalmente grazie a Mr Riva himself per questo piccolo saggio si sapienza folk-prog. Nomi a me poco conosciuti, che finalmente mi sono deciso a (ri)scoprire.

      Grazie anche a Mr Trombetti, i NUCLEUS che ha citato nella sua scheda dei 10 prog album preferiti, stanno allietando i miei momenti di abbandono cosmico.

      Riva e Trombetti sul mio blog, ragazzi che gusto!!!

      Mi piace

  23. Danilo63 22/09/2014 a 14:02 #

    Caro Timoteo, scusami se te la mando solo ora ma pensavo (seriamente) di averlo già fatto. A parte il primo dei King Crimson tutti gli altri più o meno mi piacciono allo stesso livello per cui sono in ordine alfabetico:

    1. King Crimson, In the court of Crimson king
    2. EL&P, 1°
    3. Genesis, Selling England by the pound
    4. Gong, Angel’s Egg
    5. Jethro Tull, Thick as a brick
    6. Pink Floyd, The dark side of the moon
    7. Soft Machine, Third
    8. Traffic, John Barleycorn must die
    9. V.D.G.G., Pawn Heart
    10. Yes, Close to the edge

    Mi piace

  24. Alberto 22/09/2014 a 19:25 #

    Alla fine ecco la mia ignorantissima classifica…(regola del non più di un album per gruppo):

    1 – King Crimson “In the Court of the C.King”
    2 – Yes “The Yes Album”
    3 – ELP “s/t”
    4 – Pink Floyd “Wish You Were Here”
    5 – Rush “2112”
    6 – Anderson/Bruford/Wakeman/Howe “s/t”(89)
    7 – Marillion “Clutching at Straws”
    8 – Magellan “Hour of Restoration”
    9 – Fish “Vigil in a Wilderness of Mirrors”
    10 – Aldo Tagliapietra “Nella Pietra e nel Vento”

    Mi piace

  25. timtirelli 22/09/2014 a 21:12 #

    Votazioni aperte sino alla fine di settembre, se qualcun altro vuol partecipare è il benvenuto.

    Mi piace

  26. Francesco Boccia 23/09/2014 a 22:44 #

    Consapevole di rischiare la pubblica lapidazione (spero solo virtuale) propongo la mia lista. Non sono un conoscitore del genere, e per questo non avevo partecipato al referendum fino ad oggi, ma per vero affetto verso il blog voglio dare il mio contributo.
    Dicevo che il Prog non è un genere che ascolto molto, per questo mi sono divertito a fare una lista orientata verso l’hard rock (eccezion fatta per i Pink Floyd).
    Purtroppo ho dovuto inserire più dischi di uno stesso gruppo, altrimenti non sarei arrivato a dieci titoli.

    1) elp, pictures at an exhibition
    2) elp, elp
    3) pink floyd atom heart mother
    4) uriah heep salisbury
    5) Vanilla Fudge, Vanilla Fudge
    6) iron butterfly in a gadda da vida
    7) pink floyd dark side of the moon
    8) deep purple, deep purple
    9) wishbone ash, live dates
    10) deep purple, Shades of Deep Purple

    Mi piace

  27. Francesco Boccia 25/09/2014 a 16:39 #

    A quanto pare ci deve essere qualcuno che segue il blog anche nella redazione de “La Repubblica”; da domani inizia la pubblicazione settimanale di 20 cd del prog italiano

    http://temi.repubblica.it/iniziative-progressiverockitaliano/

    Mi piace

  28. Baccio 01/10/2014 a 18:51 #

    I miei Prog top ten: i primi quattro di Amduscia, + Close to the edge, DarK Side of the moon, Wind and Wuthering, Concerto grosso dei New Trolls, ELP primo, Colosseum Valentyne Suite

    Mi piace

  29. mikebravo 11/02/2015 a 08:34 #

    Visto il successo che il prog raccoglie nel blog e avendo in questi giorni
    ascoltato molto il primo dei Renaissance, l’album omonimo del 1969,
    mi sono stupito della bellezza e della profondita’ della musica del gruppo.
    Credo sia uscito ad ottobre 1969 per l’Island.
    Nello stesso mese e per la stessa etichetta del primo dei King Crimson.
    Nei Renaissance ho trovato sprazzi di genesis, di jethro tull e di king
    crimson.
    Teniamo conto che l’album é stato inciso nell’estate 1969.
    Una canzone cantata da Jane Relf mi ha ricordato in alcuni passaggi
    Epitaph dei K. C..
    Io non sono un musicista ma sono di orecchio buono.
    I Renaissance della prima formazione non hanno avuto successo
    ma sicuramente hanno indicato la strada a molti altri gruppi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: