JIMMY PAGE sa ancora suonare la chitarra (beh, quasi) – Canal+ 29/10/2014

31 Ott

Oltre a fare il modello per John Varvatos, il testimonial per le sciarpe Led Zeppelin di Paul Smith, il (discutibile)  keeper of the flame dell’archivio LZ, il collezionista di vinili che gira le fiere del disco insieme al suo amichetto Ross, sembra che JIMMY PAGE sia ancora in grado di tenere in mano alla bene meglio una chitarra. la cosa ha dell’incredibile, chi l’avrebbe mai detto!

(al minuto 14:20)

http://www.canalplus.fr/c-divertissement/c-le-grand-journal/pid5411-le-grand-journal.html?vid=1156677

◊ ◊ ◊

… come è …

Jimmy Page & Gary Clark Jr for John Varvatos

Jimmy Page & Gary Clark Jr for John Varvatos

Jimmy Page & Paul Smith - Tokyo oct 2014

Jimmy Page & Paul Smith – Tokyo oct 2014

Jimmy Page - vinyl shopping 2014

Jimmy Page – vinyl shopping 2014

… come dovrebbe essere …

Jimmy Page (photo Ross Halfin)

Jimmy Page (photo Ross Halfin)

Jimmy Page (Photo Ross Halfin)

Jimmy Page (Photo Ross Halfin)

…. come sempre  sarà per noi.

Jimmy Page  1973

Jimmy Page 1973

7 Risposte to “JIMMY PAGE sa ancora suonare la chitarra (beh, quasi) – Canal+ 29/10/2014”

  1. bodhran 31/10/2014 a 19:40 #

    E sembra anche tutto “preso”. Io non riesco più a guardarlo, ci credi? Non so se mi fa più rabbia o pena.

    Mi piace

  2. lucatod 31/10/2014 a 20:17 #

    Ma non si farà male con quello strano oggetto ? Sembra il classico principiante che s’imbarazza davanti a due gatti .
    Un chitarrista di quel livello che s’inceppa su due accordi , che pena (e che rabbia) !

    Mi piace

    • Tom 01/11/2014 a 09:33 #

      Ohè…non avete rispetto per i vecchi, ecco… c’è gente che muore di vecchiaia. ..non è facile portarsela addosso….specie se avete guidato per anni un Dirigibile….Tom

      Mi piace

  3. mikebravo 03/11/2014 a 07:34 #

    La sorpresa di presentargli una chitarra é stata sadica da parte degli
    ideatori del programma.
    Se pero’ vi é capitata la copia nuova di classic rock, oltre alla copertina
    con la faccia da rocker di jimmy, all’interno, nell’intervista fatta a settembre,
    ribadisce di voler tornare a suonare dal vivo.
    Dice anche che ha tanto materiale nuovo e che é ora di muoversi.

    Mi piace

  4. mikebravo 14/04/2016 a 07:39 #

    In attesa che Jimmy ricordi dove ha nascosto le sue chitarre, segnalo l’uscita
    di RECORD COLLECTOR di aprile con una bella copertina dedicata al
    Jimmy Page psichedelico ed ai suoi 3 compagni dell’epoca ( 1967 ).
    Due articoli celebrano il periodo in cui Jimmy pose le fondamenta di quello
    che sarebbero stati poi i led zeppelin.
    E non c’è niente di piu’ bello per chi non l’avesse fatto ancora, che immergersi
    in quel periodo cosi’ intenso e innovativo.
    Dave Lewis racconta storie gia’ note ma per i giovani conoscere le radici dei
    gruppi che si amano significa ritrovare quelle essenze e respirarle forte.
    Non c’è nulla di peggio che fermarsi alla superficie ed ignorare quello che c’è
    sotto.
    10 canzoni degli Yardbirds sono raccordate da Lewis a 10 canzoni del periodo
    zeppelin.
    Inoltre Jim Mc Carthy nell’altro articolo ricorda come e quando il gruppo decise
    di incidere versioni di vecchi blues ( vengono presentati i dischi originali )
    ovvero si scava ancora piu’ a fondo a la recherche di radici piu’ profonde e
    tutte americane ( e nere).
    Poi, per chi come me ormai vive nel passato, ci sono TRE OTTIME SORPRESE.
    La prima, l’annuncio della riedizione di ROGER THE ENGINEER nell’occasione
    del cinquantennale ( versione 2 cd con inediti ).
    Il capolavoro degli Yardbirds.
    La riedizione molto ampliata di AT BBC, la seconda.
    E terza, l’uscita di un libro fatto su Jeff Beck dallo stesso Jeff Beck con spazio
    anche alle sue famose macchine.
    Nell’annuncio Jeff paragona i musicisti ai matematici o a coloro che assemblano
    macchine da corsa.
    Se fosse vero che i musicisti sono assimilabili ai matematici, speriamo che
    Jimmy trovi presto la soluzione al problema.
    Oppure la matematica lui la usa solo per contare i soldi ?

    Ah dimenticavo, c’é una quarta sorpresa in record collector.
    In estate esce il nuovo album di Jeff Beck.

    Mi piace

    • tiziano the best guitar in Zianigo...naaaaa 15/04/2016 a 11:44 #

      …secondo me, lui prosegue sulla strada iniziata tanti anni fa con la cover di Love is blue. Giudicata un orrore da tutti . Forse perchè sdolcinata? A me,l’ho già detto non sembra per niente brutta . Che poi più delle canzoni si deve lodare il suo tocco , l’uso “magistrale” della leva ecc…boh, non sono all’altezza di giudicare ,anzi

      Mi piace

      • mikebravo 15/04/2016 a 14:21 #

        Mickie Most è il responsabile di quel 45 gg ed anche di Hi ho silver…
        il 1967 Jeff Beck lo perse cosi’,
        Che poi nella sua carriera sia tornato in modo senz’altro migliore
        a spingere la sua chitarra su voli celesti o pindarici gli va
        annoverato come merito .
        Mickie Most è anche il produttore di LITTLE GAMES, un produttore
        della serie BUONA LA PRIMA…….oppure NON RADUNIAMO
        TUTTO IL GRUPPO, BASTA QUALCHE SESSION MEN…
        oppure SBRIGHIAMOCI CHE LO STUDIO MI COSTA….

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: