Il gatto Palmiro

28 Giu

Un giorno, uno di quelli che gli umani chiamano martedì, a cui danno un numero, 26, e che incasellano in un contenitore di tempo chiamato giugno. Primo mattino, l’umana chiamata DANIELA dentro al suo veicolo circola sulla tangenziale di House Of The Wood Upperside (insomma Ca’ Del Bosco Sopra) diretta verso quelle faccende che gli umani chiamano lavoro. L’umana Daniela scorge una macchia nera che cammina in mezzo alla strada. L’umana Daniela che è una umana niente male si ferma per cercare di salvare quell’essere vivente. Si ferma, lo raggiunge, è un piccolo gatto maschio nero di 45 giorni, per rendere comprensibile il rapporto che stiamo stilando lo chiameremo con la sigla LZIV. Il felino LZIV, stressato da una giornata iniziata male (scappato dalla culla o peggio lasciato nelle campagne vicine da qualche umano disgraziato) è in preda alla paura e pensa bene di infilarsi nella parte anteriore del velivolo, quella che gli umani chiamano motore. L’umana DANIELA, che si rivela una umana di gran lignaggio, chiama altri umani ad aiutarla. Arriva così una squadra di umani, VIGILI DEL FUOCO,  per risolvere il problema.

(Umani denominati Vigili Del Fuoco salvano il felino LZIV – foto dell’umana Daniela)

Gli umani VdF  salvano LZIV…

LZIV è dentro ad un contenitore che gli umani chiamano gabbia. Impaurito e stanco è quantomeno confuso.

Il gatto LZIV viene portato in un centro di raccolta per animali abbandonati chiamato Gattile di Regium Lepidi. L’umana Daniela arriva al lavoro. Racconta la avventura ai suoi colleghi. Tra questi c’è l’umana SPEED QUEEN. Quest’ultima, evidentemente sensibile alle vicende feline, decide che  a quel gatto va data un’altra occasione. Nella seconda parte del giorno, insieme all’umano TT si reca al gattile. LZIV è in una gabbia da solo. Intorno a lui altri gatti, disperati, soli, rassegnati.  L’umana CATERINA responsabile del gattile, prende in mano LZIV e gli dice “Ciao, sei stato fortunato”.

Ora LZIV è dentro ad una gabbia e sopra ad un autoveicolo condotto da TT. Ogni volta che i due umani cercano di tranquillizzarlo, LZIV soffia…autodifesa istintiva, un pallido tentativo di ribellarsi ad un fato fino ad ora maledetto. LZIV viene poi portato da un ulteriore umano chiamatao VETERINARIO, umano che si occupa delle altre specie animali. LZIV viene rivoltato come uno di quegli indumenti che gli umani portano alle estremità degli arti con cui camminano. LZIV sembra in buono stato. TT e SPEED QUEEN si fermano in un posto chiamato farmacia dove con 29 di quei pezzi che gli umani che vivono in quelle zone usano per scambiarsi le cose, si procurano dei farmaci da somministrare a LZIV.

LZ arriva finalmente nel posto denominato “in riva al mondo”. Lasciato libero LZIV si ribella, scappa, soffia. Poi, avanti ad un omogenizzato, ad un po’ di latte e qualche carezza, si arrende. Poco dopo LZIV  annusa il suo nuovo territorio, è indeciso sul da farsi, va a stendersi sul petto dell’umano TT mentre questi guarda il programma SKYSPORT24, uno di quegli stratagemmi che gli umani usano per sfuggire da quelli che chiamano blues. LZIV guarda negli occhi l’umano TT, socchiude i suoi e si abbandona ad un sonno ristoratore. L’umano TT gli sussurra “Dormi, PALMIRO, dormi

Nei due giorni che seguono LZIV ora ribattezzato PALMIRO interagisce con i due suoi umani di riferimento senza problemi e finisce anche sul giornale REGIUM LEPIDI GAZETTE.

L’umano TT ha dichiarato:

“Il mio felino di riferimento FIDEL, tutto bianco,  se n’è andato 15 mesi fa, non mi aspettavo di rivivere certe cose con un nuovo felino tutto nero. Ma quando si è abbandonato sul mio petto dopo avermi fissato negli occhi e dopo aver lanciato nello spazio il suo lamento, proprio come fece FIDEL 15 estati fa, ho capito che avevo trovato un altro gatto blues. Vorrei ringraziare DANIELA, i VIGILI DEL FUOCO, CATERINA del gattile e naturalemente la SPEED QUEEN, senza la quale questo segno blues mi sarebbe passato inosservato. Ora PALMIRO è parte di me. Alla notte mi dorme attorcigliato al collo come una sciarpina di pelo nero, mi sveglia alle 4 o alle 5, non mi lascia un momento, saltella sulla tastiera del computer, va a caccia del mouse e si ascolta l’ultimo cofanetto degli HEART insieme a me. Ben arrivato PALMIR. Dimenticavo…Palmiro tiene l’Inter.”

(Il gatto Palmiro ascolta gli HEART – foto dell’umano TT)

Rapporto finale del veicolo spaziale non commerciale Nostromo, da parte del terzo ufficiale addetto alla giustizia del cosmo. Questo blues è risolto. Procediamo verso casa.

(Palmiro plays the music of BAD COMPANY – foto dell’umano TT)

(Palmiro got the blues – foto dell’umano TT)

6 Risposte to “Il gatto Palmiro”

  1. laroby 28/06/2012 a 18:16 #

    uno di quei post che non possono che raccogliere consensi a 360 gradi. vigili del fuoco, fans dei firefighters, appassionati di letteratura fantascientifica, seguaci dei led zeppelin, spettatori di skysport, donne nel loro complesso (un gatto sotto i due mesi d’età fa sciogliere anche la Thatcher), ex aficionados del gatto Fidel, ammiratori del compagno Togliatti, lettori della Gazzetta di Reggio. peccato quel riferimento sportivo. Palmiro rules.

    Mi piace

  2. Pippi 29/06/2012 a 09:18 #

    Un mondo lontano dal mio (fantascienza, musica rock, sky, reggio, Togliatti, INTER…) ma la “base” è la stessa, quella buona!!!! Benvenuto a Palmiro dalla sua cuginetta tutta bianca dal nome scontato di MINU’

    Mi piace

  3. Luca82 29/06/2012 a 13:02 #

    Complimenti per il felino, ottimo esempio di umanità (purtroppo molto rara) a ottobre mi è capitato un caso analogo e il teppistello ora fa parte della famiglia …

    … Il libro di Iommi l’ho trovato interessante …

    Mi piace

  4. Giancarlo T. 30/06/2012 a 20:02 #

    Palmiro è fortunato e non sa quanto. Ha un padrone eccezionale, ti merita. Purtroppo sarà interista senza saperlo. Questo non depone bene ma gli auguro lo stesso una bella, lunga vita.

    Mi piace

  5. Danilo63 01/07/2012 a 17:50 #

    Salutiamo un nuovo compagno!

    Mi piace

  6. una donna con la valigia 02/07/2012 a 20:31 #

    L’umano TT puó considerarsi fortunato ad aver trovato una nuova anima felin-gemella. Saluti dalla padrona.. ahem.. amica del gatto Gelsomino, europeo black&white dall’artiglio facile. :-)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: